SERIE A

Delfino Pescara. È sempre emergenza infortuni. A Udine Oddo ha gli uomini contati

Confermati gli stop per Bahebeck e Verre

Redazione PdN

Reporter:

Redazione PdN

Letture:

96




PESCARA. Ora è certo niente Udinese per Bahebeck. È stato questo il responso dello staff medico del Delfino che ha sottoposto il giocatore agli esami di rito dopo l'infortunio patito in allenamento giovedì. Con Manaj fuori gioco, Pettinari non ritenuto ancora all'altezza e Pepe ancora lontano dalla migliore condizione fisica, per Oddo da gestire l'ennesima situazione di emergenza nel reparto d'attacco. Scelte forzate dunque per il tecnico biancazzurro che riproporrà nuovamente Caprari unica punta supportato da Benali e Aquilani. Una soluzione, dopo le buone prove offerte a inizio stagione con Napoli, Inter e Sassuolo, che col passare delle gare ha mostrato tutti i suoi limiti in fatto di peso specifico e pericolosità in attacco. L'unica buona notizia per Oddo è il recupero di Zampano che completerà il reparto difensivo insieme a Biraghi, Campagnaro e Fornasier (out anche Coda per squalifica, ndr). Scelte obbligate anche a centrocampo stante l'indisponibilità anche di Verre: Brugman in cabina di regia con Cristante e Memushaj ai suoi lati.

È andata sicuramente meglio la settimana di Luigi Del Neri, che ha potuto recuperare Widmer, Halfreddson e Badu. Maglia da titolare per i primi 2, con il giocatore del Ghana invece nel ballottaggio con Jankto nel 4-3-3 che ha positivamente impressionato a Torino con la Juventus. Il tridente d'attacco dovrebbe essere formato da De Paul e Thereau ai lati di Zapata, leggermente in vantaggio nel ballottaggio con Perica. A centrocampo Kums regista basso.

Fischio d'inizio domani alle ore 12,30 allo stadio Friuli di Udine.


Andrea Sacchini