SERIE A

Delfino Pescara. Difesa sempre nel mirino. Fornasier: «sempre gli stessi errori»

Fuori gioco Manaj, Oddo recupera Bahebeck. Titolare con la Samp?

Redazione PdN

Reporter:

Redazione PdN

Letture:

188




PESCARA. Guardando i numeri però preoccupa molto più la difesa, incapace di mantenere alta la concentrazione lungo tutto l'arco dei 90 minuti di gioco. Eccezion fatta le gare chiuse in doppia superiorità numerica (Torino e Genoa, ndr), il Delfino ha sempre subito almeno 2 gol a partita. La maggior parte presi nell'ultima mezz'ora di gioco, quando l'attenzione e la tenuta fisica calano e ogni errore può essere pagato a caro prezzo. Con il Chievo Verona si è avuta la dimostrazione per l'ennesima volta, come dichiarato a fine partita da Oddo, che la Serie A è tutt'altra cosa rispetto la cadetteria, dove la percentuale di errore sotto porta è decisamente più elevata. E non esistono neanche tanti alibi per la scarsa tenuta difensiva del Delfino, che non ha mai dato sensazione di sicurezza neanche con il reparto al completo (Coda e Gyomber per prestazioni risultano ad oggi inadeguati per la massima divisione, ndr).

«Siamo ancora alla ricerca di questa prima vittoria in casa e la sconfitta con il Chievo Verona non ci voleva» – ha dichiarato Michele Fornasier, diventato titolare della difesa biancazzurra dopo gli infortuni di Coda e Gyomber – «è un momento un po' così ma abbiamo le qualità per venirne fuori. Speriamo il prima possibile già a partire dal prossimo match con la Sampdoria».

«Facciamo sempre gli stessi errori» – chiude l'ex blucerchiato – «dobbiamo crescere sotto diversi punti di vista. Con la Sampdoria servirà una prestazione più da squadra».

La squadra intanto riprenderà oggi gli allenamenti in vista del delicato match di sabato 15 ottobre con la Sampdoria allo stadio Adriatico. Andranno attentamente monitorate le condizioni di Bahebeck, che tornerà questa settimana a completa disposizione del Delfino. Stante l'indisponibilità certa di Manaj, l'attaccante francese si candida per una maglia da titolare già con la Sampdoria. Gli allenamenti questa settimana saranno tutti a porte aperte per consentire alla squadra di godere a pieno dell'abbraccio dei tifosi nel primo momento difficile di questa Serie A.


Andrea Sacchini