LA PROTESTA

Almeno 2mila persone alla marcia 'No Rifiuti' ad Atessa

Redazione PdN

Reporter:

Redazione PdN

Letture:

261

 

ATESSA. Circa duemila partecipanti, queste le stime, dei partecipanti di stamani alla marcia ambientale partita nella zona industriale di Atessa per contrastare i progetti di due nuovi insediamenti di impianti per rifiuti ospedalieri e speciali pericolosi.

Corteo aperto da un auto elettrica.

Partecipano una quarantina di sindaci del comprensorio ambientalisti sindacati parrocchie e studenti. Presente anche il sottosegretario Abruzzo Mario Mazzocca che dice non sussistono le condizioni per insediare i due nuovi impianti rifiuti. proseguire sulla strada del distretto industriale produttivo.

 

«Siamo contro i previsti due nuovi impianti della Di Nizo e Ciaf. Questa valle ha già costruito il suo futuro a fatica. No a impatti sconvolgenti e alla rottura dell'equilibrio tra industria turismo e agricoltura di qualità».

È quanto sostiene il sindaco di Atessa Giulio Borrelli presente alla marcia pacifica che vede anche la presenza di famiglie e bambini al seguito sui passeggini. Per Nicola Manzi coordinatore regionale Uilm Abruzzo «nella regione dei parchi non é proponibile una bomba ecologica. Salviamo la nostra provincia ed evitiamo che un dramma di questo tipo si compia».