L'INCHIESTA

Appalti nel Teramano, blitz della Finanza in Provincia nel settore Viabilità

Sequestrato telefono del consigliere Mauro Scarpantonio

Redazione PdN

Reporter:

Redazione PdN

Letture:

1061

 

 

 

TERAMO. La Guardia di Finanza di Teramo sta indagando su una serie di appalti pubblici e relative gare.

 

Gli inquirenti hanno acquisito documentazione in Provincia e sequestrato apparecchi e utenze telefoniche al consigliere Mauro Scarpantonio, a un funzionario dell’ente locale e ad un imprenditore di cui non è stato, per il momento, rivelato il nome.

Intanto il presidente della Provincia di Teramo, Renzo Di Sabatino, si è affrettato a ribadire «fiducia» nella magistratura e nell'operato del personale dell'ente. Le fiamme gialle hanno acquisito atti e documentazione negli uffici del settore viabilità e del consigliere delegato, Mauro Scarpantonio.

«Ho assoluto rispetto del lavoro degli inquirenti e del pubblico ministero - ha scritto il presidente in una nota -, ma anche massima fiducia nell'operato del settore e del consigliere, conoscendo bene sia la mole di attività sia le condizioni in cui viene svolta, negli ultimi anni sempre in assoluta emergenza a causa del succedersi di calamità naturali. Voglio ricordare che la comunicazione di avvio di indagini e' un atto dovuto a tutela di chi viene sottoposto al procedimento e che nella gestione degli appalti, come e' facilmente verificabile, non ci sono imprese predominanti e c'è un'assoluta e facilmente verificabile rotazione degli affidamenti».