IL VIDEO

Filippine, la potenza del terremoto: la piscina straripa

85 morti, epicentro a 56 km di profondità

Redazione PdN

Reporter:

Redazione PdN

Letture:

3845

FILIPPINE. Più di molte parole possono le immagini. Quanto è potente un terremoto e quanta forza sprigiona lo si capisce facilmente da queste immagini tratte da una camera di sorveglianza che ritrae  una comune piscina durante i lunghissimi secondi del terremoto 7.2. L'acqua da completamente ferma si agita a poco a poco fino a straripare producendo onde che allagano tutto intorno mentre il panico si diffonde.
Ad oggi è salito ad almeno 85 morti il bilancio del violento terremoto che ha colpito ieri le Filippine.
Lo annunciano le autorità. Almeno 57 persone sono rimaste uccise sull'isola di Bohol, la più vicina all'epicentro del sisma di magnitudo 7.1. Altri morti si sono registrati a Cebu e Siquijor. Secondo i rilevamenti dell'Usgs, il sisma è stato alle 8:12 ora locale (le 2:12 in Italia) e ha avuto ipocentro a 20 km di profondità ed epicentro 2 km a nordest di Catigbian.
l terremoto è stato percepito a Manila, che si trova a 630 chilometri dall’epicentro, localizzato a 56 chilometri di profondità, non lontano da Buenavista, sull’isola di Bohol. Circa 15 minuti dopo la prima scossa, una seconda di magnitudo 5.4 è stata registrata a 6 km a nord-est di Nueva Fuerza.