Introduzione

PhenQ è un integratore, che nasce dal mix di ingredienti ideai per il processo di perdita di peso selezionati in modo scrupoloso. Questi ingredienti sono utilizzati nelle giuste quantità per aiutarvi a raggiungere i vostri obiettivi.

Si tratta di un integratore che stimola alcuni processi di cui vi parleremo di seguito, per aiutarvi a bruciare più grassi e quindi perdere peso.

Anche se i produttori garantiscono l’efficacia e anche l’assenza di effetti collaterali, si tratta sempre di un farmaco, per cui bisogna prestare attenzione durante l’assunzione.

In particolare, se ne sconsiglia l’assunzione alle donne incinte e che stanno allattando.

Per quanto riguarda i diabetici, anche se i produttori assicurano una grande efficacia, si consiglia comunque di consultare un medico. Tutti coloro che sono affetti da malattie, di qualsiasi tipo, dovrebbero discutere sempre col proprio medico l’assunzione di ogni tipo di medicina o integratore; ma approfondiremo questo aspetto nei prossimi paragrafi.

A cosa serve?

PhenQ permette di agire sul metabolismo inducendo la termogenesi, ovvero un processo secondo cui si genera calore all’interno del proprio corpo.

Ecco in che la termogenesi può essere collegata al vostro processo di perdita di peso:

I risultati di ricerche canadesi hanno dimostrato che ci sono due tipi di termogenesi: la termogenesi obbligatoria e quella facoltativa.

Nella termogenesi obbligatoria, il corpo produce calore come risultato dei processi corporei di routine come la digestione, la respirazione e così via.

La termogenesi facoltativa è un tipo di termogenesi inducibile. Può essere indotta o soppressa dal corpo e può essere utilizzata come mezzo di dispendio calorico.

La termogenesi facoltativa produce calore sfruttando le riserve di energia del corpo. L'energia proviene da riserve come il glicogeno e il grasso.

In che modo a termogenesi influenza il processo di perdita di peso

In che modo a termogenesi influenza il processo di perdita di peso

La termogenesi indotta dalla dieta rappresenta il 15% del tasso metabolico totale a riposo (RMR) negli individui magri. Questo livello scende all'8% negli individui in sovrappeso.

Gli studi hanno dimostrato che anche una sola dose di un integratore termogenico può causare un aumento drammatico del RMR. Per di più, l'RMR rimane elevato anche 3 ore dopo il consumo di integratori termogenici.

L'aumento del RMR dopo l'ingestione di integratori termogenici può aumentare fino al 9%. L'aumento del RMR è massimo fino a 180 minuti dopo l'uso di un integratore termogenico.

PhenQ è una combinazione di potenti ingredienti termogenici. Questi includono α-Lacys Reset® (una miscela di ALA e cisteina), Capsimax (una miscela di capsico, piperina, caffeina e niacina, vitamina b3), caffeina e L-carnitina.

Gli altri processi

Le vostre abitudini alimentari sono in gran parte controllate dagli ormoni, cosiddetti della fame. Molti ormoni sono inclusi in questa categoria, ma la leptina e la grelina sono gli attori principali.

La leptina è un ormone rilasciato dalle cellule di grasso e dall'intestino e aiuta a ridurre l'appetito. La grelina, invece, è rilasciata dallo stomaco e dall'intestino e aumenta l'appetito.

Uno squilibrio di questi ormoni, cioè una diminuzione dei livelli di leptina e un aumento dei livelli di grelina porta ad un aumento del consumo di cibo e all'obesità.

Riportare all'ordine questo squilibrio è un modo potenziale per promuovere il processo di perdita di peso.

PhenQ permette all’organismo di raggiunge l'equilibrio degli ormoni attraverso un mix di ingredienti tra cui caffeina, cromo e nopal.

L’influenza di PhenQ sulla ritenzione idrica

Come spiegato prima, la perdita di acqua rappresenta un aspetto importante della perdita di peso.

Grazie all'alto contenuto di fibre, il Nopal vi aiuterà ad eliminare i liquidi in eccesso dal vostro corpo.

L’azione sul metabolismo

Quando si tratta di perdita di peso, la riduzione del grasso corporeo deriva da due meccanismi principali. Il primo comprende un aumento della scomposizione dei grassi inducendo l'ossidazione dei grassi e la lipolisi. Il secondo metodo riguarda una riduzione della quantità di accumulo di grasso nel corpo.

PhenQ mira ad influenzare entrambi questi meccanismi attraverso ingredienti come α-Lacys Reset, capsimax, caffeina, nopal e L-carnitina.

La composizione di PhenQ

Diamo un’occhiata alle sostanze che vengono sintetizzate nella formula di PhenQ.

α-LACYS RESET®

L'acido alfa lipoico (ALA) è l'ingrediente attivo principale di α-Lacys Reset®.

I risultati di una meta-analisi presso la Yale University U.S. hanno dimostrato che l'ALA porta ad una perdita di peso statisticamente significativa grazie ai suoi effetti sul miglioramento del metabolismo, riducendo la resistenza all'insulina e inibendo l'infiammazione.

Inoltre, pare che l’ALA sia un potente antiossidante, una sostanza antinfiammatoria, che aiuta a commbattere la polineuropatia diabetica, migliorare il controllo dello zucchero nel sangue, e aiuta anche a migliorare la salute vascolare, ridurre la pressione sanguigna, migliorare la salute ormonale e potenziare il sistema immunitario.

Capsimax in polvere

Capsimax è una miscela di capsico, piperina, caffeina e niacina.

L'ingrediente attivo per la perdita di peso nel capsico è il capsaicinoide.

I risultati di un’analisi britannica hanno mostrato che il consumo quotidiano di capsico può ridurre l'apporto calorico giornaliero di 310 Kcal.

Un altro studio ha esaminato il potenziale termogenico del capsico e ha suggerito che il consumo quotidiano può aumentare la spesa energetica di base di 130 Kcal al giorno.

Gli altri elementi che formano il mix

La piperina è un ingrediente ottimo per la perdita di peso derivato dal pepe nero. Stimola la perdita di peso stimolando il metabolismo in modo diretto. Inoltre, ha effetti indiretti poiché potenzia anche l'azione dei capsaicinoidi.

Gli effetti della niacina sulla perdita di peso nell'uomo sono ancora sotto esame. Tuttavia, i risultati di studi preliminari hanno dimostrato che l'integrazione di niacina può portare ad un aumento del metabolismo dei grassi.

Questa sostanza ha benefici antiossidanti, antinfiammatori, antidiabetici, immunostimolanti e ha degli effetti positivi anche sul sistema cardiovascolare. La niacina ha immensi benefici per la salute cardiovascolare. Riduce il colesterolo LDL e aumenta il colesterolo HDL. Migliora anche la salute dell'intestino e del cervello.

Cromo picolinato

Secondo alcuni studi l'uso del cromo picolinato è associato a una riduzione media di 1,1 kg del peso corporeo.

Gli effetti del cromo sulla perdita di peso sono dovuti alla sua capacità di promuovere il metabolismo dei lipidi e degli zuccheri e di migliorare la sensibilità all'insulina.

Caffeina

Caffeina

Anche gli effetti dell'assunzione di caffeina sono stati presi in esame. Pare che l'assunzione di caffeina può portare a una sostanziale riduzione del 26%, 17% e 28% del peso corporeo, del BMI e della massa grassa rispettivamente.

Nopal

Nopal è il nome comune spagnolo per definire i cactus Opuntia. È famoso per la perdita di peso grazie al suo alto contenuto di fibre.

L’eliminazione del grasso è aumentata fino al 16% con l'uso di nopal rispetto al 4,5% nel placebo.

Il nopal, grazie al suo alto contenuto di fibre, assorbe molta acqua dal corpo e vi farà sentire meno affamati.

L-carnitina fumarato

Una meta-analisi sugli effetti della L-carnitina sulla perdita di peso suggerisce che può portare fino ad una riduzione del peso corporeo fino al 7%.

I principali meccanismi attraverso i quali la L-carnitina porta i suoi effetti di perdita di peso includono la sua capacità di ridurre i livelli di zucchero nel sangue, indurre l'ossidazione dei grassi e migliorare il metabolismo generale.

Approfondimento sugli zuccheri

Questo paragrafo può essere di particolare interesse per i diabetici.

Il consumo di zucchero può portare all'aumento di peso in modi diretti e indiretti.

Quando si consuma una dieta ricca di zuccheri, la maggior parte dello zucchero si fa strada verso il fegato. All'interno del fegato, questo zucchero innesca diversi processi biochimici. Questi includono l'aumento dell'accumulo di lipidi, l'aumento del contenuto di grasso nel fegato e l'aumento della resistenza all'insulina.

Indirettamente, lo zucchero presente nel cibo può innescare anche processi che permettono al grasso di depositarsi, che possono portare all'obesità.

Tutto ciò può favorire il diabete di tipo 2, il deterioramento del fegato, ed esporre a maggior rischio di malattie cardiovascolari.

Gli ingredienti che promuovono il metabolismo degli zuccheri e riducono la resistenza all'insulina sono indispensabili per la perdita di peso. PhenQ utilizza il cromo picolinato come uno di questi ingredienti.

A chi è destinato PhenQ?

I produttori rassicurano gli utenti sull’assenza di effetti indesiderati. Tuttavia, si dovrebbe evitare di assumere questo prodotto, in caso di:

-Gravidanza;

-Allattamento;

-Malattie che richiedono attenzione medica;

-Uso di farmaci che potrebbero interagire con gli ingredienti usati in PhenQ.

Per il resto, i produttori sostengono che PhenQ sia realizzato con prodotti naturali al 100%. Essendo di origine naturale, le possibilità di effetti collaterali importanti dopo l'uso di PhenQ sono abbastanza improbabili.

Tuttavia, come qualsiasi altro farmaco o integratore, potreste sperimentare alcuni effetti collaterali, che potrebbero includere:

-Effetti collaterali gastrointestinali come: disturbi di stomaco, reflusso, dolore addominale, gonfiore, diarrea, nausea e vomito;

-Mal di testa, vertigini, confusione, sonnolenza;

-Alterazione della pressione sanguigna e tachicardia.

 

Informazioni sull'autore

Laura

Curiosa e competente, la nostra laureata in comunicazione e redattrice da più di 8 anni a primadanoi.it, ha già al suo attivo più di 100 progetti. Esperta e appassionata, usa le sue dieci dita magistralmente per redarre i suoi articoli.

Visualizza tutti gli articoli