Introduzione

Chi sta intraprendendo un percorso di dimagrimento, chiede sempre più spesso se sia possibile eliminare grasso localizzato.

Tecnicamente la risposta è no, perché il grasso si brucia in modo uniforme in tutto il corpo, ma è possibile lavorare su delle zone specifiche per tonificarle e rassodarle. È possibile farlo solo con molto esercizio fisico.

La teoria dietro la riduzione del grasso localizzato è che quando si esercita una serie di muscoli, al contempo si brucia grasso in quella zona. Per esempio, se si eseguono esercizi addominali, si perde il grasso dello stomaco.

In realtà, non è esattamente così, perché la perdita di peso coinvolge tutto il corpo e non c’è modo di perdere grasso in una determinata zona. Ma seguendo una dieta sana ed equilibrata, un allenamento cardio almeno 3 ore a settimana, e esercizi specifici per determinate zone, riuscirete nel vostro intento.

Potrete perdere peso e al contempo tonificare la zona del vostro corpo, in cui il grasso tende a depositarsi.

Perdere grasso localizzato: è possibile?

Un esempio è il crunch, un popolare esercizio addominale. Quando si esegue un crunch, si sforzano i muscoli addominali. Se si continua con gli esercizi addominali regolarmente, i vostri muscoli addominali diventeranno più grandi e più forti.

Dopo aver consumato un pasto, le calorie in eccesso si trasformano in grasso sottocutaneo che è stato immagazzinato. Questo processo è invertito nell'esercizio, quando le calorie sono trasformare in energia per i muscoli. Dato che l'esercizio fisico fa consumare calorie al vostro corpo, qualsiasi tipo di esercizio vi aiuterà a perdere chili.

Questo significa che fare degli esercizi per gli addominali vi aiuterà a perdere il grasso della zona addominale, ma non più di quanto vi aiuterà a perdere peso dal resto del corpo.

Quando il corpo brucia i depositi di grasso, non usa i depositi più vicini ai muscoli che vengono attivati, ma li brucia un po’ a caso in tutto il corpo.

Esercitare un determinato gruppo muscolare può essere un esercizio prezioso, ma non aspettatevi che riduca il grasso in modo mirato.

Studi sulla perdita di grasso localizzata

Molti studi effettuati sull’argomento hanno stabilito molto tempo fa che mirare a specifiche aree del corpo era impossibile. Il mito è persistito in gran parte a causa degli sforzi di pubblicitari senza scrupoli. Accendendo la TV e probabilmente ti ritroverai davanti ad una pubblicità che vende un prodotto per la perdita di peso di dubbia efficacia e scientificamente non valido.

Molti di questi prodotti pretendono di ridurre il grasso in modo mirato: per esempio, alcuni dispositivi cercano di eliminare il grasso stimolando elettricamente i muscoli. Non credete alle pubblicità.

Se sembra troppo bello per essere vero, probabilmente è proprio così, specialmente quando qualcuno sta cercando di vendere qualcosa.

Per-perdere-grasso-localizzato-e-necessario-dare-la-priorita-al-cardio-o-all-allenamento-con-i-pesi

Per perdere grasso localizzato è necessario dare la priorità al cardio o all'allenamento con i pesi?

Per decenni, si è pensato che il cardio fosse il miglior esercizio per perdere peso. Ad un certo punto si è iniziato a parlare di allenamento con i pesi per stimolare il metabolismo e perdere peso anche a riposo.

Ma vediamo di fare un po’ di chiarezza. È vero che qualsiasi tipo di esercizio fisico va bene per perdere peso, ma sicuramente ce ne sarà uno migliore di un altro.

Secondo uno studio effettuato dai ricercatori della Duke University, dopo 8 mesi di monitoraggio di 119 volontari in sovrappeso precedentemente sedentari, si è stabilito che l'esercizio aerobico ha la meglio sull’allenamento con i pesi, e anche di molto.

Il gruppo cardio ha perso quasi 2 kg, mentre i loro coetanei che hanno fatto allenamento con i pesi ne hanno guadagnati due. Ovviamente, l'aumento di peso è stato attribuito alla massa magra aggiunta. Tuttavia, quella massa muscolare non ha portato a nessuna significativa perdita di grasso nel corso dello studio.

Mentre il gruppo cardio ha perso 2 kg, il gruppo dell’allenamento con i pesi non ha perso nemmeno 1 gr, nonostante si sia allenato quasi 1 ora in più rispetto all’altro gruppo.

Quindi, ci sembra chiaro che l’allenamento cardio sia il più indicato per chi vuole perdere peso ed eliminare grasso.

O dovreste concentrare i vostri sforzi su altro?

È semplicemente impossibile influenzare il proprio corpo in modo che elimini più grasso in una determinata zona. Il corpo di ogni persona ha delle prerogative, anche genetiche, e in base a queste il grasso si deposita di più in una zona piuttosto che in un’altra.

Se volete eliminare il grasso in una determinata zona, dovrete perdere peso in generale. Questo significa vivere in modo sano.

Fate esercizio regolarmente (preferibilmente tutti i giorni, ma almeno tre o quattro volte a settimana) e seguite una dieta con molta frutta e verdura, e pochi prodotti ad alto contenuto di grassi, salati o lavorati.

La migliore attività per perdere peso e bruciare grassi è il cardio.

Sarebbe fantastico se fosse possibile ridurre il grasso solo in alcune zone, ma purtroppo non è possibile farlo, anche se, come abbiamo detto, concentrandovi su dieta, allenamento e cardio, potrete rimodellare alcune zone specifiche.

Tutto inizia con una buona dieta

Le regole forniscono una struttura. Quando scegliamo di perdere peso, di solito vogliamo farlo con il minor stress e sforzo possibile. Con una struttura ben precisa, il processo di perdita di peso è spesso più facile perché non dobbiamo aggiungere stress inutile al nostro percorso di perdita di grasso. Le regole ci dicono cosa mangiare, quando mangiare e quanto mangiare.

Seguire una dieta non è così difficile come si pensa, e soprattutto se il vostro problema riguarda una cattiva alimentazione, mangerete anche di più seguendo un piano specifico.

Magari mangiate i cibi sbagliati.

Poche e semplici regole per una dieta che non stressa

In ogni caso, le regole tipiche della dieta spesso includono:

-Fare tre pasti fondamentali e due piccoli spuntini ogni giorno;

-Non saltare mai la colazione;

-Evitare di mangiare dopo cena;

-Mangiare un determinato numero di calorie al giorno, in base alle vostre caratteristiche fisiche;

-Mantenere l'assunzione di carboidrati sotto una certa percentuale (sempre in base alle vostre caratteristiche);

-Non mangiare amidi bianchi: riso bianco, pane bianco o pasta bianca;

-Evitare l’assunzione di cibi lavorati.

Molte di queste regole alla base delle diete affondano le loro radici nella scienza nutrizionale intelligente.

Per esempio, molte persone che stanno cercando di perdere peso riescono a seguire bene la dieta quando mangiano spesso.

Sul concetto di dieta

Fare tre pasti principali e due piccoli spuntini ogni giorno, mantiene gli zuccheri nel sangue ad una percentuale costante e combatte i raptus di fame che possono portarvi ad abbuffarsi.

Allo stesso modo, alcuni studi hanno dimostrato che coloro che fanno colazione sono in grado di perdere peso più efficacemente e mantenerlo. Ma solo perché una particolare linea guida funziona per una persona non significa che funzionerà per un'altra. E a volte, le regole della dieta causano più danni che benefici.

Infatti, molte persone stanno abbandonando completamente l'idea di “fare la dieta” e sviluppano invece un proprio approccio a lungo termine per un'alimentazione nutriente e sostenibile, basata sulle proprie esigenze e sul proprio stile di vita.

Mantenersi-idratati-per-raggiungere-risultati-ottimali

Mantenersi idratati per raggiungere risultati ottimali

Si sa che l’acqua è molto importante per il nostro organismo.

Tutti gli esperti del campo consigliano di bere almeno 2 litri di acqua al giorno, ma la quantità può aumentare in base ad alcune abitudini e anche in base alla durata dell’esercizio fisico giornaliero.

Bere molta acqua è essenziale per un corpo sano, poiché l'acqua trasporta i nutrienti ed elimina le scorie.

All’interno del nostro organismo l’acqua svolge un ruolo essenziale e bisogna rimanere idratati in modo che le sostanze nutritive e i fluidi possano essere scambiati correttamente all'interno del nostro corpo.

Chi sta seguendo una dieta per la perdita di peso e si allena ogni giorno o almeno 3-4 volte a settimana, bere una quantità adeguata di acqua aiuta il corpo a metabolizzare il grasso e ad evitare la ritenzione idrica.

Integratori alimentari per aiutare a perdere localizzato, buona o cattiva idea?

Gli integratori alimentare possono essere il risultato di un mix di vitamine, minerali, erbe o altre piante, aminoacidi, o parti di queste sostanze.

Possono essere in forma di pillole, capsule, compresse o liquidi.

Integrano la dieta e non devono essere considerati una sostituzione del cibo.

Gli integratori alimentari sono ampiamente disponibili nei negozi di alimenti naturali, nelle farmacie, su internet.

Gli integratori alimentari comuni includono vitamine e minerali (come la vitamina C o un multivitaminico), ma anche erbe e prodotti vegetali, e sostanze che provengono da una fonte naturale, come gli acidi grassi omega 3.

Generalmente, gli integratori alimentari contribuiscono al mantenimento della salute e al benessere, ma esistono anche integratori che aiutano nel processo di perdita di peso.

Questi tipi di integratori possono contenere anche sostanze chimiche e sono i tipi di integratori che sconsigliamo e che, di solito, sconsigliano anche gli specialisti del campo.

Esistono, però, anche degli integratori che possono aiutarvi nel processo di perdita di peso, realizzati con prodotti naturali e che, quindi, non hanno effetti collaterali.

Sono integratori a base di estratti di erbe o caffeina e altri prodotti naturali, che vi aiuteranno a perdere peso stimolando il vostro metabolismo e rendendolo più efficiente e pronto e bruciare i grassi.

Informazioni sull'autore

Laura

Curiosa e competente, la nostra laureata in comunicazione e redattrice da più di 8 anni a primadanoi.it, ha già al suo attivo più di 100 progetti. Esperta e appassionata, usa le sue dieci dita magistralmente per redarre i suoi articoli.

Visualizza tutti gli articoli