SERIE B

Sbadigli e nessun gol. Il Pescara pareggia 0-0 ad Entella

Delfino brutto e incapace di pungere

Redazione PdN

Reporter:

Redazione PdN

Letture:

159

Sbadigli e nessun gol. Il Pescara pareggia 0-0 ad Entella

 

 

CHIAVARI. Un Pescara abulico non va oltre lo 0-0 sul campo della Virtus Entella e getta alle ortiche una grande occasione per avvicinarsi alla zona play-off.

Parte subito forte l’Entella, che arriva per primo alla conclusione in porta già dopo 1 giro di orologio con Aramu, che dai 20 metri a giro costringe Fiorillo alla difficile respinta. L’avvio sprint dei padroni di casa sorprende il Delfino, in chiara difficoltà sul forte pressing sui propri portatori di palla.

Reazione del Pescara al 12’ con Yamga che nel cuore dell’area di rigore serve uno splendido assist nel mezzo dove sia Mancuso sia Pettinari arrivano con un attimo di ritardo alla battuta a rete.

Del bel gioco auspicato però da Zeman nelle ultime settimane neanche l’ombra, con l’Entella a suo agio in una partita nervosa e priva di spunti tecnici apprezzabili. Al 21’ Acampora da distanza siderale non inquadra lo specchio della porta.

Al 34’ strepitoso Fiorillo nel negare la gioia del vantaggio a La Mantia, che da posizione privilegiata aveva cercato e trovato l’angolino basso alla destra del portiere adriatico.

Al 41’ la buona occasione è per Yamga, che in area dopo un buon suggerimento profondo di Brugman spara alto complice la deviazione di un difensore ligure. È il momento migliore degli ospiti che vanno vicini al vantaggio anche un minuto dopo con Carraro, che dai 25 metri sfiora il bersaglio grosso.

Nessun cambio negli spogliatoi, con gli stessi 22 in campo e gli stessi ritmi bassi e compassati dei primi 45 di gioco. Al 4’ direttamente su calcio di punizione da oltre 30 metri, Aramu trova la respinta di Fiorillo.

Non pervenuti in campo i biancazzurri, al 14’ Zeman prova a dare un po’ di vivacità e imprevedibilità alla manovra inserendo Baez per un impalpabile Mancuso. A cambiare però non è l’inerzia della partita ma la maggiore spinta dell’Entella, che al 20’ sfiora nuovamente il vantaggio con Aramu, che dalla distanza costringe Fiorillo all’ennesimo intervento decisivo.

Al 28’ Aramu direttamente su calcio di punizione scheggia l’incrocio dei pali. Al 36’ è sempre e solo Entella con La Mantia, che nel cuore dell’area di rigore gira in porta senza riuscire a trovare lo specchio.

 

VIRTUS ENTELLA-PESCARA 0-0 (primo tempo 0-0)

 

MARCATORI: nessuno.

VIRTUS ENTELLA (3-5-2): Iacobucci; De Santis, Cremonesi, Benedetti; Belli, Ardizzone (21’st Eramo), Acampora (41'st Di Paola), Crimini, Aliji; Aramu (28’st De Luca), La Mantia. A disposizione: Paroni, Massolo, Icardi, Gatto, Lullaku, Petrovic, Currarino, Nikic, Brivio. Allenatore: Aglietti.

PESCARA (4-3-3): Fiorillo; Balzano, Campagnaro, Perrotta, Mazzotta; Valzania, Carraro, Brugman; Yamga, Pettinari (35’st Bunino), Mancuso (14’st Baez). A disposizione: Savelloni, Crescenzi, Elizalde, Cocco, Fiamozzi, Machin, Gravillon, Capone, Proietti, Coulibaly.

ARBITRO: Antonio Rapuano della sezione di Rimini (Chiocchi-Lanotte).

NOTE: Presenti sugli spalti circa 3mila spettatori con rappresentanza ospite. Ammoniti: Carraro, Perrotta, Ardizzone, Valzania, Aliji, Brugman. Espulsi: nessuno. Recupero: 0’pt; 4’st.

 

Andrea Sacchini