SPORT

Atletica Leggera. Super Gaia Sabbatini: record italiano negli 800 m juniores

Ad Ancona grande prestazione della giovane atleta della Gran Sasso Teramo

Redazione PdN

Reporter:

Redazione PdN

Letture:

180

Montesilvano. Pista di atletica, De Martinis: «Verso il bando per la gestione»




ANCONA. Sono stati molti gli spunti tecnici di rilevante significato emersi dalle gare indoor di atletica leggera dello scorso fine settimana, ad Ancona. Tra i risultati abruzzesi la copertina spetta a Gaia Sabbatini (Gran Sasso Teramo), che si è migliorata di oltre due secondi sugli 800 metri con il tempo di 2’10”05, arrivando alle spalle della quotata Eleonora Vandi (Atletica Avis Macerata) 2’09”59. La Sabbatini, classe 1999, aveva un primato personale all’aperto di 2’12”09, risalente al 2015. Con questa prestazione, la migliore stagionale in Italia Under 20, sarà tra le favorite per il titolo ai prossimi Campionati Italiani Juniores Indoor. Nella stessa specialità, si segnala la vittoria di valore di Francesco Chiaverini (Aterno Pescara) con il tempo di 1’53”53, che ottiene il pass per gli Italiani Assoluti.

In evidenza anche numerosi atleti Allievi (Under 18), tra i quali spicca Leonardo Puca (Atletica L’Aquila). Sui 400 metri ha fatto segnare l’ottimo tempo di 50”14, che corrisponde alla seconda prestazione stagionale in Italia della sua categoria. Puca, classe 2000, ha migliorato di quasi un secondo e mezzo il primato personale indoor e si è avvicinato al primato personale all’aperto di 49”99 stabilito l’anno scorso. Per la cronaca, si è piazzato settimo nella classifica complessiva del meeting, dove risalta anche il significativo progresso tecnico di Claudio David (Aterno Pescara) con il tempo di 49”65, classificato quinto sui 400. Un altro progresso significativo è quello dell’Allieva Valeria Latino (Gran Sasso Teramo) nel salto triplo, dove è atterrata a 12,00 metri, 4^ classificata del meeting, con un progresso di 18 centimetri rispetto al precedente personale del 2014.

Nel salto in lungo, che ha registrato l’esordio stagionale del primatista italiano Andrew Howe (Aeronautica) con 7,89 metri, buon comportamento di due giovani abruzzesi: 3° lo Junior Lorenzo Mantenuto (Vomano Gran sasso) con 6,98, 4° l’Allievo Salvatore Angelozzi (Vomano Gran Sasso) 6,80.

Nella velocità Allievi (Under 18) risalta il progresso di Chiara Ferretti (Aterno Pescara), classe 2001, che sui 60 metri ha fatto segnare 8”02, terza nella Finale 3, miglioratasi di un decimo. Nella stessa gara, primato personale anche per la 22enne Giada Bilanzola (Gran Sasso Teramo), seconda nella Finale 2 con 7”91. Da segnalare sui 60 la migliore prestazione italiana stagionale dell’azzurra Anna Bongiorni (Carabinieri), con 7”32. A livello maschile, quinto Giovanni Tomasicchio (Vomano Gran Sasso) con 6”94. Altri primati personali nel getto del peso Allieve (Kg 3), con Ludovica Montanaro (Gran Sasso Teramo) a 13,26 metri, seconda classificata, sui 60 ostacoli Allievi (cm 91) con Francesco Bersani (Mennea Atletica Chieti), terzo con 8”78, e sui 1000 metri, con l’Allievo Luigi Cirotti (Tethys Chieti) che ha corso in 2’38”56, piazzandosi terzo assoluto.

Altri risultati. Uomini. 800: 4° Douglas Scarlato (Aterno Pescara) 1’56”79. 200: 7° Claudio David (Aterno Pescara) 22”58. Triplo: 4° Salvatore Angelozzi (Vomano Gran Sasso) 14,06. 1500: 1° Manuel Di Primio (Tethys Chieti) 4’19”21. Alto: 5° Riccardo Reale (Hadria Pescara) 1,75. Peso Allievi (Kg 5): 2° Pasquale Scanzano (Mennea Chieti) 13,35.