SELEZIONE NATURALE

Concorso Asl Chieti, 4 anni per la prova scritta. Passa solo l’11% dei candidati

Tempi lunghi, lunghissimi

Redazione PdN

Reporter:

Redazione PdN

Letture:

1075

Asl Chieti, 13 mila euro di premio al direttore sanitario

 

 

CHIETI.  Una selezione pubblica che si trascina per  anni può diventare anche una ‘selezione naturale’. Ne sanno qualcosa i 119 candidati ammessi (nel 2016, 114 due anni prima e gli altri dopo rivalutazioni e ricorsi al Tar) alla prova scritta per il concorso per 1 posto da dirigente amministrativo da assegnare all’Area giuridico-amministrativa all’Asl di Chieti.

Una procedura avviata nel 2014 che ha stentato parecchio, con tempi dilatati al massimo: due anni sono passati dalla chiusura del bando alla pubblicazione degli ammessi e altri due anni per arrivare alla costituzione della commissione esaminatrice.

Ci si è poi arrovellati sull’esclusione di un paio di candidati, poi ammessi ma si è andati avanti con frenate brusche, fino a qualche settimana fa, alla vigilia delle prove d’esame.

Il 19 luglio scorso, in piena estate, con i candidati convocati in tutta fretta e praticamente pronti a sedersi al proprio banchetto per rispondere ai quesiti, con la carta d’identità in mano, è arrivato un nuovo stop.

 

La prova in programma per il 25 luglio è stata spostata al 23 agosto. Perchè non direttamente a settembre, ha chiesto qualcuno, per evitare di creare problemi anche a chi aveva prenotato le ferie?

 

Al momento non sappiamo quanti effettivamente si siano presentati in aula quel giorno ma il 29 agosto, quando la lista dei promossi è stata pubblicata, si è scoperto che sui 119 ammessi (due anni prima) hanno passato la prima prova scritta in 13, appena (l’11,4%).

O le domande erano davvero ostiche o un bel pò di gente ha rinunciato, e magari nel corso degli ultimi due anni ha trovato pure un’altra occupazione.  

La trafila non è finita. Ora c’è lo scoglio della prova pratica.

La data non è ancora stata stabilita. I candidati saranno contattati.

Attendere ancora, grazie.