RUGBY

L'Aquila a Roma subisce la prima sconfitta stagionale: finisce 18-13

Vittoria della Capitolina. Ora sosta per i test match della Nazionale

Redazione PdN

Reporter:

Redazione PdN

Letture:

14

L'Aquila rugby

L'Aquila rugby

ROMA. Arriva la prima sconfitta della stagione per L'Aquila Rugby Club. A Roma l'Unione Rugby Capitolina si impone 18-13 (4-1) dopo una partita viziata dalla pioggia battente e dal campo pesante, che ha visto i padroni di casa giustamente uscire vittoriosi.

La gara inizia con ritmi molto alti e la Capitolina si porta subito in vantaggio con il centro Alessandro Iacolucci che si porta avanti la palla con i piedi e schiaccia in meta. Colitti trasforma e tre minuti più tardi allunga con un piazzato per il 10-0. L'Aquila reagisce e si porta in avanti, ma non riesce a concretizzare le numerose azioni in attacco, né Di Marco sblocca il tabellino fallendo un calcio piazzato. Il terreno pesante, il vento e la pioggia non aiutano nel gioco alla mano, mentre la Capitolina si difende bene. Si va negli spogliatoi sul 10-0.

La ripresa inizia con L'Aquila che si porta decisamente in attacco nel tentativo di colmare il gap. La Capitolina continua ad imporsi soprattutto con il pack, ma i neroverdi si sbloccano dopo cinque minuti: bella penetrazione di Marcello Angelini che, dopo una finta, schiaccia in mezzo ai pali. Di Marco trasforma per il 10-7. C'è tempo al 54' per un altro calcio di Colitti (tre su tre alla piazzola) e per la risposta dell'apertura neroverde Di Marco, che porta L'Aquila sul 13-10.

Il XV neroverde non sfrutta la superiorità numerica (due gialli per la Capitolina al 49' e al 62') ed anzi i padroni di casa allungano a dieci minuti dalla fine: ancora Iacolucci, man of the match, corre per mezzo campo saltando diversi giocatori e schiacciando in meta. E' il momento cruciale della partita, con i padroni di casa che vanno sopra il break (18-10). C'è tempo per l'ultimo assalto neroverde e un piazzato allo scadere che permette all'Aquila di conquistare il bonus difensivo.

“Abbiamo perso una partita contro una buona squadra che ha meritato – afferma il direttore tecnico Vincenzo Troiani – è stata una sfida a viso aperto, abbiamo avuto tanto possesso ma non siamo stati in grado di gestirlo bene, anche grazie all'organizzazione difensiva dei nostri avversari”.

“Mi assumo le responsabilità della sconfitta – continua il coach – ma siamo convinti che questo gioco porterà a lungo termine benefici. Se avessimo giocato diversamente probabilmente sarebbe finita in modo differente ma in questo momento non ci interessa. Nella pausa dovremo accelerare nuovamente il nostro passo e questa sconfitta è solo carburante per poter lavorare bene nelle tre settimane prima della ripresa del campionato”.

Dopo la pausa per i test match della nazionale, il campionato riprenderà il prossimo 4 dicembre al “Fattori”, quando i neroverdi ospiteranno il Paspa Pesaro.

UR CAPITOLINA – L'AQUILA RUGBY CLUB 18-13 (10-0)

Marcatori: p.t. 6' m. Iacolucci tr. Colitti (7-0); 10' cp Colitti (10-0); s.t. 50' m. Angelini tr. Di Marco (10-7); 54' cp Colitti (13-7); 63' cp Di Marco (13-10); 70' m. Iacolucci (18-10); 80' cp Di Marco (18-13).

UR CAPITOLINA: Cesari; Tartaglia, Iacolucci, Molaioli (77' Pianegiani), Aquisti (60' Rebecchini B.); Colitti (76' Masetti), Vannini; Budini (76' Conti), Nardone (73' Bonini), Bitetti; Martire, Frezza (73' Scoccini); Forgini, Polioni (cap.), Bitonte (73' Berardi).

All.: Orsini

L'AQUILA RUGBY CLUB: Palmisano; Erbolini, Cortés, Angelini, Giorgini (43' Antonelli); Di Marco, Speranza (60' Carnicelli); Cerasoli, Gentile, Vaschi; Flammini (51' Ponzi), Cialone (cap.); Montivero (63' Rossi), Rettagliata, Barducci (63' Schiavon).

A disposizione non entrati: Cacchione, Santavenere, Cialente.

All.: Troiani / Rotilio

Arbitro: Piardo (Brescia)

Cartellini: 49' giallo Polioni (Capitolina); 62' giallo Martire (Capitolina); 74' giallo Angelini (L'Aquila)

Calciatori: Colitti (Capitolina) 3/3; Di Marco (L'Aquila) 3/5; 70' Vannini (Capitolina) 0/1.

Punti conquistati in classifica: UR Capitolina 4; L'Aquila Rugby Club 1.

Man of the match: Iacolucci (Capitolina)

Note: giornata di pioggia battente, terreno pesante, spettatori 100 ca.