IL CONFRONTO

Masterplan, a San Giovanni Teatino consiglio comunale con il presidente D'Alfonso

Sarà chiarito il progetto relativo al sottopasso in corso Italia

Redazione PdN

Reporter:

Redazione PdN

Letture:

157

Il Comune di San Giovanni Teatino

Il Comune di San Giovanni Teatino

SAN GIOVANNI TEATINO. "Masterplan Regione Abruzzo - Coinvolgimento del Comune di San Giovanni Teatino negli interventi programmati".

E' l'unico punto all'ordine del giorno dell'atteso Consiglio comunale convocato, in sessione straordinaria ed in adunanza aperta, dal presidente Marco Cacciagrano. La riunione è fissata per giovedì 21 giugno 2018, alle ore 18.30, nella sala consiliare di piazza Municipio.

La convocazione del Consiglio fa seguito alla nota, dello scorso 30 maggio, inviata dal sindaco Luciano Marinucci al presidente Cacciagrano affinché convocasse un'adunanza aperta del Consiglio comunale per discutere del Masterplan della Regione Abruzzo con particolare riferimento al sottopasso in corso Italia.

Una questione che nelle scorse settimane è stata al centro di alcune polemiche in quanto il Comune si è sentito estromesso dalle scelte operate dalla Regione.

Tutto è nato quando D’Alfonso in Consiglio regionale ha ritirato fuori anche i milioni sul raddoppio ferroviario che interessa anche la zona dell’aeroporto.

Ma Luciano Marinucci, come aveva già fatto due settimane prima, era tornato a ribadire, questa volta con una lettera ufficiale inviata anche a Rfi, che il suo Comune, quello competente per materia di urbanistica, non sapesse nulla delle cose annunciate da D’Alfonso e per le quali non vi sarebbero ancora carte ufficiali e tantomeno pubbliche.

Quello che si sa è che D’Alfsono tiene molto a stringere un accordo con Rfi (proprio uno dei punti che lo tiene inchiodato alla poltrona di governatore). Un accordo che riguarda un finanziamento per centinaia di milioni che dovrebbe servire a potenziare la linea ferroviaria verso l’aeroporto (progetti inseriti nel Masterplan).

Ora pare ci sia l’opportunità di guardarsi negli occhi e discuterne insieme.

Congiuntamente era stata inviata una nota al presidente Luciano D'Alfonso per metterlo a conoscenza dell'iniziativa ed invitandolo a partecipare.

«Il nostro Comune deve essere parte attiva non solo nel progetto - dichiara il sindaco Marinucci - ma anche in tutte le fasi decisionali: si tratta del nostro territorio, della nostra quotidianità , e non possiamo rimanere semplici spettatori. Siamo dunque felici che il Governatore abbia accolto il nostro invito affinché possano essere ascoltate ulteriormente le ragioni di San Giovanni Teatino»

«L'adunanza aperta, prevista e disciplinata dall'articolo 64 del Regolamento del Consiglio comunale - spiega il presidente Marco Cacciagrano - viene convocata in condizioni particolari o per rilevanti motivi d'interesse della comunità come è la paventata soppressione del passaggio a livello di corso Italia e non solo. In questa adunanza, a carattere straordinario, oltre che dei consiglieri comunali, sono consentiti interventi esterni. Noi abbiamo invitato il Presidente della Regione Luciano D'Alfonso perchè possa portare il suo contributo di descrizione, opinione e conoscenze del Masterplan che interessa il nostro territorio comunale».

Nel corso della riunione potranno intervenire anche i comitati cittadini e le associazioni che si sono iscritte a parlare presso l'Ufficio Affari Generali del Comune entro le ore 14 del 21 giugno 2018.