PALLAVOLO

Pallavolo. Ultimo set fatale alla Sieco Service Ortona. Vince il Brescia

3-2 il finale. Molto sfortunati gli abruzzesi

Redazione PdN

Reporter:

Redazione PdN

Letture:

46

Pallavolo. Ultimo set fatale alla Sieco Service Ortona. Vince il Brescia




BRESCIA. Seconda sfida Pool Salvezza per la Sieco Service Impavida Ortona sul campo della formazione guidata dall'ex Alberto Cisolla.
Gara combattuta con alti e bassi per entrambe le formazioni. Tie-break vinto dai lombardi trascinati dall'opposto Fabio Bisi.
I padroni di casa scendono in campo con Torre in regia e opposto Bisi, schiacciatori Cisolla/Tartaglione, al centro Esposito e Agnellini, libero Fusco.
Gli ospiti rispondono con Pedron al palleggio e opposto Buchegger, Holt/Di Meo schiacciatori, i centrali Simoni e Miscione, libero Provvisiero.

Il 4-0 dei padroni di casa costringe coach Lanci a fermare subito il gioco.
Brescia continua ad allungare grazie agli errori della Sieco e il +6 è servito ( 8-2). Pedron ferma a muro Tartaglione, cercando la reazione dei suoi (9-5). Il 12-11 è frutto di lavoro di squadra e sacrificio. Difesa e contrattacco si dimostrano positivi. La panchina bresciana corre ai ripari e chiama a raccolta la squadra. La Centrale del Latte mette testa avanti con Bisi sul 16-14. E' Fabio Bisi contro tutti, il 20-16 porta la sua firma. Sul 21-16 cambio in casa Impavida con Casaro al posto di Buchegger. I locali sembrano più convinti, e con il servizio di Esposito si chiude il primo set 25-17.

Il secondo set si apre con il muro di Esposito su Holt. Gli ortonesi devono trovare una scossa per poter mettere in difficoltà la squadra allenata da coach Zambonardi. 2-0 al San Filippo. Dentro Rodella per Tartaglione. Gli ospiti riescono a conquistare il primo vantaggio di questo match ( 3-6). Ora le formazioni commettono “orrori”, ma Ortona ne approfitta allungando sul 6-10. Torre cerca Esposito che accorcia per i suoi (8-11). Buchegger alza la voce e il suo ace vale il 9-14. Cisolla e la sua classe portano Brescia al grande recupero ( 13-15). La Sieco Service è sempre avanti ( 15-19) ma non sembra ancora la squadra vista nell'ultima gara al Palazzetto dello Sport. Sul 17-19 timeout per gli abruzzesi. Ecco che Ortona sciupa e regala. Parità sul 20-20. Di Meo ferma finalmente Bisi e gli ortonesi tornano avanti 21-23. Cisolla fa male alla sua ex squadra. Il suo ace segna il -1 (23-24). Lo stesso capitano bresciano gonfia la rete e il parziale si chiude 23-25.

Squadre in campo per il terzo. Alberto Cisolla è da applausi ed è subito 3-2. I lombardi sembrano ancora una volta più cinici, nonostante l'Impavida riesca a rimanere attaccata al risultato ( 6-5).
Tartaglione sfrutta bene le carenze del muro ortonese e Brescia è a +4 ( 11-7). Torre e compagni a loro volta perdono le staffe e la Sieco Service si riporta sul -1 ( 12-11). Non riesce più nulla a Pedron e compagni, e il tabellone dice 17-14. Di Meo gioca praticamente da solo. Prima butta giù una gran palla e poi spegne la luce all'opposto avversario. Ortona respira ed è a -1 ( 17-16). Il 20-18 è un autentico regalo di Buchegger purtroppo. Holt ci mette una pezza ed 20-20.
Il 22-20 è una palla dubbia di Bisi. Per gli ortonesi è out ma per l'arbitro no. Il videocheck non può essere utilizzato. L'opposto austriaco regala una gioia ai suoi. Ace sul 22-23. Purtroppo gli errori si pagano caro. Holt spara fuori ed è 24-24. Brescia va avanti 25-24 con una palla di nuovo dubbia ( il videochek non funziona!). Set point annullato e di nuovo parità sul 25-25. Gli errori di Holt e Buchegger chiudono il set in favore dei bresciani 27-25.

Set decisivo al San Filippo di Brescia. Di Meo regala il vantaggio ai suoi sul 3-5. Simoni ferma a muro Cisolla e poi decide di mettere in difficoltà la ricezione bresciana. 4-7 per gli ospiti. Miscione si fa vedere a muro e la Sieco allunga 5-11. Quando l'orgoglio viene colpito i ragazzi di coach Lanci si trasformano. 7-15 in terra straniera. Doppio cartellino rosso per Tartaglione e Di Meo. Ace di Buchegger con la Sieco a scappare via ( 7-18). Lo schiacciatore, sulmonese DOC, colpisce ancora. 12-23 per gli abruzzesi. Il quarto set termina 13-25.

Tie-break! “Cuori forti ne abbiamo” direbbe qualcuno. Gli ortonesi partono bene segnando il 3-5.
Agnellini e Tartaglione rivendicano “cittadinanza” a muro. Parità sul 5-5. Di Meo risponde a Bisi ed è di nuovo parità sul 7-7. Brescia ha il sangue freddo. 10-8 e timeout Ortona.Il 10-10 è un grande ace di Pietro Di Meo. Vantaggio casalingo con Cisolla in diagonale (12-11). Agnellini ferma Simoni ed è match-point (14-11). Si chiude 15-12 con una Centrale Del Latte trascinata da Bisi e Cisolla.

Pietro Di Meo: «Siamo partiti un po' contratti ma poi abbiamo dimostrato il nostro gioco. Sono stati a bravi muro e al servizio. Cisolla ha guidato la squadra nei momenti cruciali da vero fuoriclasse. Siamo stati altalenanti e nei momenti decisivi non siamo riusciti a chiudere. Usciamo comunque da questa partita con un punto e ora dobbiamo pensare ai prossimi impegni con la lucidità e la consapevolezza di poter giocare da grande squadra».



CENTRALE DEL LATTE MCDONALD'S BRESCIA – SIECO IMPAVIDA ORTONA 3-2

(25-17/23-25/27-25/13-25/15-12)


CENTRALE DEL LATTE MCDONALD'S BRESCIA: Fabi, Agnellini 6, Zanardini n.e., Rodella, Torre 1, Fusco L, Bisi 24, Tartaglione 8, Statuto n.e., Esposito 12, Cisolla 20, Lazzarini n.e., Tasholli, Bergoli n.e.
Allenatore: Roberto Zambonardi

SIECO SERVICE IMPAVIDA ORTONA: Peda n.e., Simoni 11, Ferrini n.e., Listratov n.e., Holt 17, Pedron 1, Toscani L, Provvisiero L, Di Meo 16, Lanci n.e., Casaro, Buchegger 24.
Allenatore: Nunzio Lanci