IL FATTO

Vigili del fuoco: Fp Cgil proclama stato di agitazione

“Tempi lunghi retribuzioni dopo accordi sindacali 5 mesi fa"

Redazione PdN

Reporter:

Redazione PdN

Letture:

65

Vigili del fuoco: Fp Cgil proclama stato di agitazione

ROMA. Stato di agitazione per i Vigili del Fuoco. A proclamarlo è la Funzione Pubblica Cgil Vigili del Fuoco in una lettera ai vertici del Viminale e dell'amministrazione del Corpo. Al centro della decisione assunta oggi dalla Fp Cgil i tempi di attesa lunghi rispetto a quanto dovuto economicamente al personale a fronte di accordi sindacali sottoscritti da oltre 5 mesi.

Nella lettera, infatti, la Fp Cgil Vigili del Fuoco scrive: "Tenuto conto delle aspettative del personale appartenente al Corpo Nazionale che, a tutt'oggi, per motivazioni imputabili sia al Dipartimento VVF sia agli enti preposti al pagamento delle competenze, è ancora in attesa delle spettanze economiche derivanti dagli accordi sottoscritti circa 5 mesi fa, in particolare quelle riguardanti il recepimento dell'accordo sindacale per il personale non direttivo e non dirigente e per quello direttivo del Corpo nazionale dei vigili del fuoco indirizzate alla valorizzazione a livello retributivo, delle peculiari condizioni di impiego, pubblicati in Gazzetta Ufficiale il 15 maggio scorso, si trova costretta a proclamare lo stato di agitazione del comparto".