FINANZA

Trading on line:  frodato 1 utente su 50mila. Ecco la guida per operare in sicurezza

Redazione PdN

Reporter:

Redazione PdN

Letture:

256

Trading on line:  frodato 1 utente su 50mila. Ecco la guida per operare in sicurezza

 

ROMA. Transazioni on line più semplici e sicure. A questo puntano banche e istituzioni per evitare raggiri e consentire che gli utenti possano disporre dei propri conti bancari o dei loro titoli direttamente dal pc di casa o dallo smartphone.

Non mancano infatti motivi di preoccupazione: l'ultimo caso salito alle cronache è quello di un professionista che si è visto sfilare dal un conto deposito collegato a un suo conto on line, 111.000 euro.

I prelievi avvenivano dopo che era stata rubata l'identità telematica, era stato aperto a suo nome, un secondo conto on line, e con una serie di trasferimenti, nel giro di tre mesi, il denaro era passato dal conto deposito del professionista a quello del ladro.

La disavventura del professionista è l'incubo di molti risparmiatori, e le frodi sui conti on line un problema che le banche sono coscienti di dover affrontare con efficacia.

Ogni anno, infatti, afferma l'Abi, le banche italiane spendono oltre 250 milioni di euro per la sicurezza informatica. Questo ha portato l'incidenza delle vittime di frodi allo "0,002% del totale di quelli che operano su home banking, pari a 1 su 50.000. Per rafforzare questa sicurezza l'Abi ha predisposto un vademecum per l'uso responsabile della tecnologia.



LA GUIDA PER STARE TRANQUILLI

L'Abi ha promosso una guida sull'uso responsabile della tecnologia e degli strumenti di pagamento da parte della clientela. Il progetto, realizzato da Bancaria Editrice con il contributo di prestigiosi interlocutori quali Polizia di Stato, CERTFin e Fondazione per l'Educazione Finanziaria e al Risparmio (Feduf), che verrà diffuso con la collaborazione di 12 associazioni dei consumatori, riporta, in un linguaggio semplice e diretto, le principali regole da seguire per operare online in modo comodo e sicuro.

Ecco alcuni consigli:


HOME BANKING:

1) Per connetterti al sito della banca digita direttamente l'indirizzo nella barra di navigazione e controlla che il nome del sito sia scritto correttamente; non cliccare mai su link che rimandano al sito della banca se sono all'interno di email o sms sospetti.

2) Quando sei sul sito della banca, clicca due volte sull'icona del lucchetto nella barra di navigazione e verifica la correttezza dei dati che vengono visualizzati (trovi l'icona a sinistra se utilizzi come programma di navigazione Mozilla e Chrome, a destra per Internet Explorer).

3) Modifica periodicamente i codici di accesso alla tua area riservata e controlla regolarmente le movimentazioni del conto corrente per assicurarti che le transizioni riportate siano quelle che hai realmente effettuato. I sistemi di notifica messi a disposizione dalla tua banca possono essere molto utili per verificare le operazioni.



MOBILE BANKING:

1) Installa e mantieni sempre aggiornati l'antivirus, il sistema operativo e gli applicativi e ricorda di disattivare il WI-Fi, la geolocalizzazione e il bluetooth quando non li usi.

2) Utilizza esclusivamente app ufficiali e, in fase d'installazione, fai attenzione ai permessi richiesti assicurandoti che siano strettamente connessi al servizio che intendi utilizzare. In caso di furto o smarrimento del tuo dispositivo avverti la tua banca affinché interrompa il servizio app di mobile banking.

3) Per maggiore sicurezza imposta il blocco automatico del tuo dispositivo quando entra in modalità pausa e, quando possibile, attiva la crittografia del dispositivo e della memory card.


CARTE PAGAMENTO:

1) Custodisci la tua carta con cura e mai insieme al PIN. Non comunicare al altri le informazioni di dettaglio delle tue carte.

2) Se ti accorgi di un uso non autorizzato della tua carte comunicalo subito alla tua banca; mentre se la smarrisci o te la rubano, bloccala immediatamente, in modo da evitarne l'uso fraudolento e rivolgiti alle forze dell'ordine per sporgere denuncia.

3) Quando sei allo sportello automatico (ATM) della banca segui alcuni accorgimenti, come impedire che qualcuno possa leggere il tuo PIN mentre lo digiti o lasciarti distrarre da estranei mentre compi operazioni.