INDUSTRIA

Sevel Atessa, tagliato il traguardo di 6 milioni di veicoli

Ducato acquistato da un cliente italiano per il trasporto di persone

Redazione PdN

Reporter:

Redazione PdN

Letture:

156

Sevel, sindacati: «troppo stress, ripristinare 40 minuti di pausa»

 

 

   ATESSA.  È uscito oggi dalle linee della Sevel (Società Europea Veicoli Leggeri) il veicolo numero 6.000.000. Si tratta di un Ducato Natural Power (passo medio e tetto alto) con livrea grigio alluminio ed equipaggiato con il propulsore a basso impatto ambientale 140 Natural Power con alimentazione a metano che eroga 136 CV di potenza e 350Nm di coppia massima ed è capace di prestazioni del tutto paragonabili ad un motore a gasolio e di un autonomia a metano di 400 km.

 

Acquistato da un cliente italiano per il trasporto persone, il veicolo da record «testimonia non soltanto il legame indissolubile tra il modello best seller di Fiat Professional e lo stabilimento Sevel di Atessa, in Val di Sangro, il più grande stabilimento di veicoli commerciali leggeri d’Europa», dice l’azienda, «ma anche l’indiscussa leadership di FCA nella vendita di veicoli a doppia alimentazione benzina/metano: basti pensare che, a livello europeo in oltre 20 anni, sono state immatricolate oltre 754mila tra vetture e veicoli commerciali. In particolare, la gamma di Fiat Professional annovera quattro modelli: Fiorino, Doblò Cargo, Ducato Van, Minibus o Panorama e Panda Van».

 

LA FABBRICA DEI RECORD

Ducato nasce nel più grande stabilimento di veicoli commerciali leggeri d’Europa: lo stabilimento Sevel di Atessa, in Val di Sangro. Nel 1981 lo stabilimento Sevel occupava poco più di seicento persone, per una capacità produttiva di settanta veicoli al giorno.

Oggi vi si producono circa 1.200 unità giornaliere in un eccezionale numero di configurazioni diverse: l’impianto è uno tra i più flessibili al mondo, per livello di specializzazione e organizzazione delle prestazioni di lavoro. È, inoltre, uno stabilimento “Silver” nel programma World Class Manufacturing che vede coinvolti più di 160 stabilimenti del Gruppo FCA ma anche altri fornitori e multinazionali.

La certificazione “Silver” attesta elevati standard di efficienza, di organizzazione e coinvolgimento e di qualità.

L’impianto occupa circa 6.400 addetti, che arrivano a 12.500 includendo i fornitori del distretto

L’età media è di circa 45 anni, e le donne sono più del 21 per cento.

Ospita, al suo interno, un centro di eccellenza, la “Academy”, dove vengono formate le risorse e dove i dipendenti  ricevono un aggiornamento costante.