CALCIO E FINANZA

Pescara calcio. Sebastiani rastrella fondi tra i tifosi: «3mln di euro con i Bond»

L’intento è quello di investire in infrastrutture e giovani   

Redazione PdN

Reporter:

Redazione PdN

Letture:

404

Pescara calcio. Sebastiani rastrella fondi tra i tifosi: «3mln di euro con i Bond»

 

CITTÀ SANT'ANGELO. Oggi si chiama “crowdfunding”. Per dargli un taglio più “finanziario” l’hanno chiamato “bond” ma sempre di "colletta" di tratta.

Una richiesta di fondi per consolidare e spingere la società che possiede la Pescara Calcio verso nuovi obiettivi e traguardi.

E da oggi è aperta ufficialmente la sottoscrizione dei “Pescara Bond”. L'iniziativa della società biancazzurra è stata presentata dal presidente del Delfino Pescara 1936, Daniele Sebastiani, nel corso di una conferenza stampa che si è tenuta al Delfino Training Center di Marina di Città Sant'Angelo.

 

«L'obiettivo di questa iniziativa - ha detto Sebastiani - è quello di creare infrastrutture, come campi da calcio, spogliatoi, palestre e campus, ma anche altri progetti che riguardano il Pescara Lab e il potenziamento dell'area scouting, per dare modo ai nostri ragazzi di fare attività, e alla nostra società, di crescere. Questo è l'obiettivo - ha detto ancora il patron biancazzurro - con i Bond che abbiamo messo a disposizione di tutti: dei nostri tifosi, degli sponsor, dagli imprenditori e di tutti quelli che credono in noi e nel Pescara. I primi giorni di pre-iscrizione hanno visto tante adesioni anche da fuori Abruzzo e questo ci fa essere ottimisti».

 

Il management della società ritiene che questo sia «un modo innovativo ed efficace di operare una raccolta fondi da un pubblico non istituzionale per un’azienda non quotata».

Obbligazioni come quelle dell'Obbligazione Pescara sono solitamente emesse ad un tasso d’interesse fisso su un periodo di tempo prestabilito. All’investitore viene riconosciuto il pagamento dell’interesse ad intervalli regolari, fino alla maturità del Bond quando gli verrà ripagato il totale del capitale inizialmente investito.

 

La durata dei Pescara Bond è di 5 anni.

L'investimento minimo è di 500 euro, con poi a salire con multipli di 500. L'interesse è del 5% lordo annuo in contanti e del 3% lordo annuo come credito del club.

Previsto un bonus del 25% una tantum nel caso di promozione in serie A. L'obiettivo è quello di arrivare a 3 milioni.

Per l'emissione del Bond è necessario raggiungere minimo, la quota di 2 milioni di euro.

La raccolta massima prevista è di 6 milioni.

 

Il termine per la sottoscrizione dei Pescara Bond è quello delle ore 23.59 del 16 novembre 2018.

Il Pescara Bond sarà sottoscrivibile tramite Tifosy, la prima e unica piattaforma di investimento dedicata allo sport.

 

«Avere un centro sportivo per la prima squadra e per il settore giovanile innovativo e all’avanguardia», ha aggiunto Sebastiani, «è un elemento fondamentale oggi per tutte le società sportive professionistiche. Attraverso queste infrastrutture passa la crescita della società, sia da un punto da vista puramente tecnico-sportivo che per quanto riguarda la valorizzazione futura della società. Questo include un’attenzione sempre maggiore nello scouting, un elemento che ha reso la Delfino Pescara sempre attenta protagonista. Dopo gli investimenti iniziali nel centro sportivo e nello scouting che annunciavano un primo tassello di questo progetto, è nostra intenzione continuare questo percorso con una nuova tappa che costituisca un’ulteriore crescita per la società».