IL FATTO

Rapina e ferisce donna, preso grazie a video su WhatsApp

Redazione PdN

Reporter:

Redazione PdN

Letture:

409

POLIZIA

PESCARA. Rapina una donna che sta prelevando allo sportello bancomat e la fa cadere, per poi darsi alla fuga, ma, a distanza di alcune ore, viene individuato, grazie alla diffusione delle immagini della videosorveglianza su un gruppo WhatsApp in uso al personale di Polizia.

Si tratta di un 42enne pescarese senza fissa dimora, denunciato per il reato di rapina aggravata. Il fatto è avvenuto ieri pomeriggio, nei pressi dell'ospedale civile. L'uomo si è avvicinato alla donna, una 35enne, l'ha minacciata con un oggetto contundente e le ha intimato di consegnare i soldi. La vittima, però, ha stretto la borsa tra le mani. L'arrivo di un dipendente della struttura sanitaria ha messo in fuga il malvivente, che è riuscito comunque a prendere un badge ed un mazzo di chiavi.

Medicata in pronto soccorso, la 35enne è stata giudicata guaribile in dieci giorni. Dell'accaduto sono stati informati gli agenti del Posto fisso di Polizia dell'ospedale, che hanno subito avviato le indagini. Acquisiti i filmati della videosorveglianza della banca, le immagini sono state diffuse su WhatsApp: il personale della squadra Volante ha riconosciuto l'uomo, già noto alle forze dell'ordine, e nella notte è riuscito a rintracciarlo.