IL FATTO

Spacciava a minorenni, arrestato nigeriano a Pescara

Redazione PdN

Reporter:

Redazione PdN

Letture:

147

Furto e fuga nella notte, speronano auto polizia: un fuggitivo bloccato

 

PESCARA.  Nel pomeriggio di ieri, personale della Squadra Volante di Pescara, pattugliando presso l'intersezione tra le vie Rio Sparto e San Donato, nei pressi dell'Istituto Scolastico "Pitagora", nonche' dell'oratorio della parrocchia, notava un gruppetto composto da tre giovani, tra i quali un ragazzo di colore, che confabulavano freneticamente ai piedi della statua di Papa Paolo VI.

I poliziotti si avvicinavano cautamente, nascondendosi nella vegetazione ai bordi dello spiazzo, ove abitualmente si ritrovano ragazzi e bambini di varie eta', ed appuravano che il ragazzo di colore stava cedendo delle bustine agli altri due; questi, con le mani, le portavano al viso come ad annusarne il contenuto. Immediatamente i poliziotti uscivano allo scoperto e bloccavano i tre giovani, uno dei quali gettava a terra tre piccoli involucri, poi risultati contenere marijuana. Immediata perquisizione eseguita sul giovane spacciatore, permetteva di rinvenire, nei suoi indumenti intimi, un imballo con all'interno altri dodici involucri di cellophane, tutti contenenti marijuana dal peso di poco piu' di 22 grammi.

Lo spacciatore veniva quindi identificato: si tratta di un 24enne, nigeriano, incensurato, in possesso di permesso di soggiorno per aver richiesto asilo politico in Italia ed ospitato presso la Caritas di Pescara. I due minorenni ammettevano di essere andati in quel luogo per acquistare lo stupefacente, da loro assunto saltuariamente. Il nigeriano veniva pertanto arrestato in flagranza di reato per spaccio di sostanze stupefacenti, reato aggravato per il luogo ove sono presenti scuole e strutture ricettive con minori, nonche' per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente e posto a disposizione dell'autorita' giudiziaria.