VIABILITA'

Zona industriale Chieti. Annunciato l’avvio del cantiere di via Piaggio

Redazione PdN

Reporter:

Redazione PdN

Letture:

774

Zona industriale Chieti. Annunciato l’avvio del cantiere di via Piaggio

CHIETI.  Saranno formalmente consegnati giovedì mattina i lavori di manutenzione straordinaria della pavimentazione stradale di via Erasmo Piaggio, nella zona industriale di Chieti Scalo.

Ad annunciarlo è stato questa mattina il presidente della giunta regionale, Luciano D'Alfonso, nel corso di un incontro a cui hanno partecipato l'assessore al bilancio Silvio Paolucci, il presidente dell'Arap Giampiero Leombroni, il commissario del Consorzio industriale Chieti-Pescara Camillo D'Angelo, il direttore del Dipartimento opere pubbliche Emidio Primavera e il rappresentante della ditta che si è aggiudicata l'appalto, la Strade e Asfalti di Raiano.

L'intervento prevede la ristrutturazione di 3 chilometri lineari di sede stradale (nel tratto compreso tra il centro commerciale Megalò e Madonna delle Piane), per un totale di 29mila metri quadrati. Saranno risistemati anche 300 pozzetti stradali, le cunette laterali e la segnaletica orizzontale e verticale. La ditta conta di concludere i lavori entro Ferragosto, o nei giorni immediatamente successivi, compatibilmente con i divieti di transito ai mezzi pesanti in vigore nel periodo estivo in alcune giornate.

L'investimento complessivo è di circa 310mila euro  a fronte di 447mila euro a base d’asta per un ribasso del 30,88% effettuato dalla ditta vincitrice Strade e asfalti di Tonio Di Giannantonio di Raiano. In conferenza stampa invece è stato detto che il finanziamento e la base d’asta iniziale era di 600mila euro.

L'Arap, che ha curato le procedure di gara, ha ipotizzato di utilizzare il ribasso per la sistemazione e messa in sicurezza anche di alcune arterie laterali della zona industriale. I fondi sono Par Fsc.

 

 

Secondo Mauro Febbo (Fi) Il contributo della Regione «sono briciole rispetto a ciò che ha dovuto pagare il Comune di Chieti in questi anni e sono per di più una miseria rispetto all’economia e all’aspettative di quella parte importante del comprensorio industriale». Febbo ricorda che via Piaggio è di competenza del Consorzio industriale, ente strumentale della Regione stessa e per la quale le attività industriali, artigianali e commerciali versano una quota annuale fissa ogni anno, a seconda dell’estensione dell’attività stessa.

Il consigliere regionale ha anche parlato di «scortesia istituzionale»  perchè alla «kermesse di presentazione non è stato invitato il Comune di Chieti».