STALKING

Insegue la moglie in moto con un coltello, arrestato a Pescara

L’uomo di Avellino si trovava in Abruzzo in vacanza

Redazione PdN

Reporter:

Redazione PdN

Letture:

1064

Insegue la moglie in moto con un coltello, arrestato a Pescara

PESCARA. E’ stato arrestato oggi a Pescara, dove si trovava in vacanza un uomo di 44 anni di Avellino, pregiudicato e con problemi di alcol (gli inquirenti non forniscono il nome).

La vicenda è di quelle che si ripetono sempre più frequentemente: una serie di denunce contro il marito, tutte poi ritirate di fronte alla minaccia di morte e alle violenze continue, anche di fronte alle figlie minorenni.

Una vita familiare trasformata in un incubo dopo che la donna annuncia al marito di volere la separazione ma di essere costretta, per ragioni economiche, a continuare a dividere la stessa casa.

Una situazione che l'uomo, 44 anni non accetta. E comincia l'inferno per lei, che a ogni episodio, sempre piu' violento chiede aiuto ai carabinieri o alla polizia, e si rifugia per qualche giorno dai genitori, fino a quando nel maggio scorso, la moglie viene inseguita in moto dal marito armato di un coltello.

Interviene la polizia e scatta la denuncia, ma comincia anche un'indagine piu' approfondita. Gli agenti della Squadra mobile cominciano a seguire l'uomo, a controllare il suo atteggiamento in famiglia e riferiscono alla procura di Avellino che richiede e ottiene dal gip una misura cautelare per atti persecutori, violenza privata, minacce e maltrattamenti in famiglia.

L'uomo e' stato arrestato a Pescara dove era in vacanza.