VIABILITA'

Correva a 150 su asse attrezzato Chieti-Pescara, multato

Redazione PdN

Reporter:

Redazione PdN

Letture:

1161

polizia stradale

CHIETI. Un uomo di 50 anni che risiede a Pescara è stato sanzionato ieri perché sorpreso dalla Polizia Stradale di Chieti mentre percorreva l'Asse attrezzato, direzione Chieti-Pescara, a una velocità di oltre 150 chilometri orari a fronte di un limite di 90.

L'automobilista andrà incontro ad una sanzione di mille euro, alla perdita di 10 punti dalla patente e la sospensione della patente di guida da 6 a 12 mesi.

Un altro un automobilista è stato sanzionato per l'utilizzo improprio dei fari abbaglianti: era intento era intento ad avvisare gli altri automobilisti circa la presenza di una pattuglia ma non si è reso conto che stava lampeggiando proprio alla stessa pattuglia della Polstrada in borghese: per lui 41 euro di sanzione e un punto decurtato dalla patente.

I controlli rientrano nell'ambito della 'tolleranza zero' nei confronti di tutti gli automobilisti che a causa di alcune condotte di guida pericolosissime, come gli eccessi di velocità e la distrazione, mettono in pericolo la propria e altrui incolumità.

Il comandante della Polstrada di Chieti, Fabio Polichetti, nel periodo dell'esodo estivo che è caratterizzato da un aumento del flusso veicolare, ha intensificato le pattuglie e i servizi di polizia stradale al fine di prevenire e contrastare gli incidenti: in particolare sono stati intensificati innanzitutto i servizi autovelox, specie sull'Asse attrezzato, e i servizi tele laser sulle principali arterie stradali di lunga percorrenza. Sono 550 le infrazioni contestate dalla Polstrada di Chieti da inizio anno, 28 solo nei primi 15 giorni del mese di luglio.