CINEMA

Siren Film Festival: la Sirena di Vasto apre al Cinema Internazionale

Nuovo palinsesto con masterclass, ospiti e proiezioni

Redazione PdN

Reporter:

Redazione PdN

Letture:

92

Siren Film Festival: la Sirena di Vasto apre al Cinema Internazionale

 

VASTO. L'edizione 2018 di Siren Festival si arricchisce di un nuovo palinsesto cinematografico con masterclass, ospiti di settore e proiezioni di film internazionali di tutti i generi.

Siren Film Festival si propone di valorizzare i talenti del panorama cinematografico indipendente e di presentare al pubblico una selezione di contenuti speciali sul mondo della musica e sul cinema al femminile.

Stardust Productions annuncia l'edizione inaugurale di Siren Film Festival con la supervisione del Presidente Louis Avrami e la direzione artistica di Lara Celenza (regista) coadiuvata da una giuria composta da: Filippo Polesel (produttore), Natalie MacMahon (regista), Stefano Schirato (fotografo), Giorgia Console (editor) e Alessio Tenaglia (scrittore). La curatoria filmica è avvenuta in stretta collaborazione con due partner europei: Shorts On Tap London e Female Filmmakers Festival Berlin.

 

IL PROGRAMMA

- "Euterpe", programma speciale dedicato ai film musicali, tra cui spicca "B-Movie: Lust & Sound in West-Berlin 1979-1989", regia di Jörg A. Hoppe, Heiko Lange e Klaus Maeck, presentato alla Berlinale. Nel film, a metà tra documentario sperimentale e fiction, sono presenti personaggi cult quali Nick Cave, Blixa Bargeld e Tilda Swinton. Il regista e produttore Klaus Maeck è Special Guest di questa prima edizione di Siren Film Festival, pertanto sono previste due interviste e sessioni di Q&A dopo le proiezioni del film - la prima delle quali avverrà durante la serata di apertura di Siren Festival a Palazzo D'Avalos dopo la proiezione dell'edizione speciale del 50esimo anniversario di "Yellow Submarine" dei Beatles (restaurata digitalmente in 4k con la colonna sonora rimasterizzata in 5.1 stereo surround). "Euterpe" apre con "Walls", cortometraggio palestinese che parla di muri e barriere, diretto da Maik Schuster, Fatmir Dolci e Max Paschke, presentato alla sezione studentesca degli Academy Awards (Oscar);

- "Sirene", programma speciale dedicato al cinema al femminile: film realizzati da donne o con attrici nei ruoli principali, ai fini di promuovere una maggiore parità nel mondo del cinema in risposta solidale al movimento #metoo e alla campagna "50/50 by 2020" lanciata quest'anno al festival di Cannes. Sempre a Cannes 2018 è stato presentato inoltre uno dei cortometraggi inclusi nel programma, il film iraniano "Like a Good Kid" con la regia di Arian Vazirdaftari;

- Serata speciale dedicata al Centro Sperimentale di Cinematografia con l'intervento di Daniele Segre, direttore didattico della sede Abruzzo, e di Alessia Moretti, e la proiezione di quattro documentari realizzati dagli studenti. Lavori coraggiosi che raccontano l'Italia multietnica, le problematiche sociali delle mamme in difficoltà economica, l'ansia dei giovani nei confronti del futuro e del mondo del lavoro, e infine il tema eticamente controverso della plastinazione;

- Serata dedicata all'ecologia e all'ambiente con l'intervento speciale di Giuseppe Di Marco, Presidente di Legambiente Abruzzo, e la proiezione de "La Balena di Plastica", un documentario realizzato da Sky UK sul tema dell'inquinamento dei mari e dei danni che produce sulla fauna marina e in particolare sui cetacei;

- Masterclass sul tema dei festival cinematografici, dai più tradizionali e prestigiosi come Cannes e la Berlinale a quelli più indipendenti: consigli pratici per i filmmaker su come partecipare e aumentare le proprie chances di essere selezionati, a cura di Natalie MacMahon, filmmaker e fondatrice di un nuovissimo evento cinematografico interamente dedicato alle donne, il Female Filmmakers Festival Berlin;

- Masterclass dal titolo "Sguardi sul mondo delle documentariste italiane contemporanee": un viaggio all'interno del patrimonio documentaristico femminile italiano del Nuovo Millennio, che illustra un ventaglio di film per lo più presentati nei maggiori festival del cinema internazionali, tenuta da Anita Trivelli, Prof. ssa di Storia e critica del cinema, Dip. di Lingue, Letterature e Culture Moderne, Università "G. d'Annunzio". L’intervento della prof. ssa Anita Trivelli è nel quadro delle iniziative “Verso la Notte Europea della Ricerca 2018”, UdA & BRIDGE.

Le proiezioni diurne avranno luogo nella sala cinema climatizzata dell'Hotel Principe in Viale Dalmazia 124/126 a Vasto Marina. Le proiezioni notturne si svolgeranno invece all'aperto presso l'area Siren Beach dello stabilimento Bagni 51 sul Lungomare Ernesto Cordella a Vasto Marina. Il programma ufficiale con tutti i dettagli e gli orari è scaricabile sul sito di Siren Festival.

Questa prima edizione rappresenta un'introduzione a quelle future pertanto tutti gli eventi saranno gratuiti e aperti al pubblico. I film saranno proiettati in lingua originale con sottotitoli in inglese o in italiano (qualora disponibili) e gli eventi in lingua straniera saranno moderati da un interprete in lingua italiana.

La programmazione diurna si svolgerà dalle ore 10 alle ore 18 di venerdì 27 e sabato 28 luglio, mentre la programmazione notturna è prevista dalle ore 21 in poi di venerdì 27 e sabato 28 luglio.

Siren Film Festival ha l'obiettivo di introdurre in Italia un concept innovativo che possa in futuro integrare cinema, musica indipendente e nuove tecnologie ispirandosi ai festival americani come ad esempio il SXSW.

Stardust Productions

L'associazione Stardust Productions si occupa dell'organizzazione di Siren Festival, un festival musicale che si svolge ogni anno nell'affascinante cornice storica di Vasto, cittadina nota in Abruzzo per le sue bellezze architettoniche, le sue spiagge mozzafiato e le sue delizie culinarie. Stardust Productions è affiliata con l'agenzia di booking di Roma DNA Concerti e Siren Festival è patrocinato dal Comune di Vasto. Giunto quest'anno alla sua quinta edizione, Siren Festival è l'evento culturale più importante d'Abruzzo perché vanta un pubblico annuale di oltre 10.000 visitatori.