LUTTO

Morto Pio Rapagnà, l’ex deputato dalla parte dei deboli

Redazione PdN

Reporter:

Redazione PdN

Letture:

1163

Morto Pio Rapagnà, l’ex deputato dalla parte dei deboli

Pio Rapagnà

 

ROSETO. E’ morto questa notte Pio Rapagnà, ex deputato ed una vita in politica che si è battuto fino all’ultimo per i più deboli e portato avanti battaglie per anni.

Aveva 73 anni, da fine maggio era stato ricoverato all’ospedale di Giulianova dopo aver scoperto un tumore all’addome. E’ stato ex onorevole, radicale, contro per vocazione e natura, portava spesso una sciarpa rossa che lo caratterizzava.

Ha portato avanti molte battaglie per decenni tra cui quelle in favore dell’ambiente, la perimetrazione del borsacchio, l’alleggerimento del traffico della statale 16, la ricostruzione post terremoto delle case Ater de L’Aquila argomento sul quale non si è risparmiato dure critiche parlando di cuccagna e di ruberie a danno di chi non poteva rientrare nelle case popolari dopo quasi 10 anni.

Una delle sue costanti battaglie è stata quella di chiedere (sempre invano e scontrandosi con muri di gomma e omertà) giustizia per i coniugi Masi, suoi amici trucidati durante una rapina, almeno questa fu la ricostruzione ufficiale e sul cui delitto la giustizia non è stata in grado di aprire un faro che ne mettesse in luce contraddizioni e false piste.

E’ un nuovo lutto per la politica teramana che due giorni fa aveva dovuto prendere atto della morte dell’ex presidente della Provincia di Teramo, Valter Catarra.  

Il sindaco di Roseto, Sabatino Di Girolamo, su Facebook stamane ha scritto: «Roseto ha perso con la morte di Pio Rapagnà, uno dei figli più calorosi,tenaci, e uno dei combattenti più noti anche al di fuori della sua città. Grazie per la tua passione, Pio Rapagna’. Grazie per come hai amato Roseto e tutti noi. Grazie per le mille battaglie, per l’ostinata forza di continuare sempre. A Roseto mancherai».