IL FATTO

Giulianova. Tocca un faro e rimane folgorato: per il 12enne pericolo scampato

Redazione PdN

Reporter:

Redazione PdN

Letture:

229

Giulianova. Tocca un faro e rimane folgorato: per il 12enne pericolo scampato

 
GIULIANOVA. Si avvicina a quel faro e appena lo tocca avverte una scossa e finisce a terra quasi privo di sensi.

E’ successo a Giulianova dove un ragazzo di 12 anni è stato folgorato toccando un faro del monumento a Vittorio Emanuele II in Piazza della Libertà.

 

Il ragazzo è stato soccorso in un primo momento dalle persone accorse al quale sarebbe stato praticato anche un massaggio cardiaco poi le prime cure sono state rese dal medico del 118.

All’ospedale di Giulianova però è stato poco perchè si è subito deciso il trasferimento ad Ancona.

Le sue condizioni ora sarebbero stazionarie e fuori pericolo.

 

 Sull’episodio è scattata un’indagine per accertare le responsabilità. Subito dopo l’incidente sul posto carabinieri e polizia municipale.

Nel frattempo a Giulianova è scoppiata la polemica sulla scarsa sicurezza del faro e la ‘scarsa’ manutenzione effettuata dall’amministrazione comunale e della società incaricate da essa.

E così la vicenda ha anche uno strascico politico con Forza Italia che stigmatizza l’accaduto e aggiunge «è altrettanto evidente che questa circostanza non potrà essere archiviata come una semplice svista o disguido. Quanto accaduto va ben oltre le responsabilità amministrative e il sindaco da avvocato ne comprenderà bene i contorni, Ma soprattutto è il segno tangibile di una incuria e di una sciatteria che in fatto di manutenzioni si sta trasformando in un vero e proprio boomerang per l’amministrazione».

Il sindaco Francesco Mastromauro dice di voler accertare le responsabilità ed ha chiesto alla Polizia Municipale di relazionare sui fatti per individuare le responsabilità.
«La prima cosa che ho fatto ieri mattina, avuto notizia dell'accaduto», dichiara il sindaco, «è stata quella di contattare il padre, che conosco bene, per sapere le condizioni del ragazzo. Giova ricordare che dal 1 maggio 2017 la gestione della pubblica illuminazione sul territorio comunale, compresa la manutenzione degli impianti esistenti, è stata affidata alla società Hera Luce all'interno del Progetto Paride promosso dalla Provincia, così come deliberato dal Consiglio Comunale».