IL FATTO

Dopo una lite con la moglie spara contro il figlio. Arrestato pregiudicato

Trovate in cantina 5 pistole

Redazione PdN

Reporter:

Redazione PdN

Letture:

418

Dopo una lite con la moglie spara contro il figlio. Arrestato pregiudicato

 

CARSOLI. I militari della Stazione di Carsoli, durante la notte, hanno arrestato un uomo di 54 anni, V.F.,  con precedenti di polizia.

 

L’allarme è scattatodopo che una donna albanese di 44 anni che vive nella frazione di Carsoli di Villa Romana, ha chiesto aiuto alla Centrale Operativa della Compagnia di Tagliacozzo.

La donna al telefono ha denunciato i ripetuti maltrattamenti da parte del marito.

I carabinieri sono arrivati a casa della donna e si sono subito resi conto che la situazione era in realtà ben più difficile di quanto segnalato.

I militari si sono ritrovati davanti V.F., ubriaco, la moglie, il filio e pure la convivente del figlio.

Dopo i primi accertamenti i militari hanno scoperto che l’uomo, dopo aver intrapreso una accesa discussione con i familiari per motivi di gelosia, aveva picchiato violentemente la moglie ed aveva esploso un colpo d’arma da fuoco contro il figlio, 20enne, fortunatamente senza conseguenze.

Il proiettile calibro 22 si è conficcato all’interno di un pensile della cucina.

L’immediata perquisizione domiciliare ha consentito di ritrovare la pistola nascosta nella sala da pranzo e detenuta irregolarmente.

Inoltre in cantina sono state trovate altre 5 pistole, di cui 2 modificate artigianalmente e con matricola abrasa risultate rubate nel 2013, vari caricatori, circa 70 proiettili di diverso calibro, 4 armi bianche. Tutto il materiale rinvenuto è stato sottoposto a sequestro.

 

L’uomo, che in passato era stato già denunciato per maltrattamenti in famiglia e porto abusivo di armi, ora accusato di tentato omicidio in danno del figlio, ricettazione, detenzione di arma clandestina e alterazione di armi, è stato portato nel carcere di Avezzano a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.