IL FATTO

Pescara. Ragazzo muore per sospetta overdose nel capannone abbandonato

Indagini in corso, si attende autopsia per conferme

Redazione PdN

Reporter:

Redazione PdN

Letture:

810

Pescara. Ragazzo muore per sospetta overdose nel capannone abbandonato

 

PESCARA. Un ragazzo di trent'anni è deceduto nel pomeriggio di ieri a Pescara dopo essere stato trovato in un capannone di viale Tiburtina solitamente frequentato da senza tetto e tossicodipendenti.

Una volta scattato l'allarme alla sala operativa del 118, sul posto sono arrivati i sanitari che hanno tentato di rianimare in tutti i modi il giovane che è stato caricato in ambulanza dove sono state praticate tutte le manovre rianimatorie che però si sono rivelate inutili visto che il giovane è spirato poco dopo.

Sul posto anche gli agenti della Squadra Volante della Questura. Si sospetta una overdose. Il corpo si trova ora nell'obitorio dell'ospedale civile.

Dell'accaduto è stata informata l'autorità giudiziaria.

Le indagini sono a cura degli uomini della Squadra Mobile. Nelle prossime ore il magistrato di turno dovrebbe disporre l'autopsia che servirà a chiarire le cause del decesso.