IL FATTO

Ritrovato nella notte l'anziano scomparso da Rocca Santa Maria

L’uomo vive a Roma ma è originario della provincia di Teramo

Redazione PdN

Reporter:

Redazione PdN

Letture:

294

Ritrovato nella notte l'anziano scomparso da Rocca Santa Maria

 

ROCCA SANTA MARIA. Non è tornato a casa ed è scattato l’allarme. Da ieri sera, intorno alle 19:30, sono in corso le ricerche in località Riano di Rocca Santa Maria, di una persona scomparsa.

I familiari di un anziano 82 anni, originario del posto, ma residente a Roma, che si trovava temporaneamente nel paese di origine, hanno denunciato il mancato rientro dell'uomo, dopo che si è recato a cercare funghi nei boschi vicini.

L'anziano è uscito di casa alle 6:00 circa, ma non ha fatto rientro per le 14:00, come previsto.

Le ricerche sono andate avanti per tutta la notte da parte di una squadra dei vigili del fuoco con le componenti cinofila e TAS (Topografia Applicata al Soccorso), una pattuglia dei Carabinieri e un equipaggio della CRI con un'ambulanza.

Sul posto è poi giunto anche un autofurgone UCL (Unità di Comando Locale) dei vigili del fuoco, utile per coordinare le ricerche e georeferenziare le aree battute nell'attività del perlustrazione del territorio.

Per ora nessuna traccia dell’anziano.


RITROVATO

 

Stanotte, alle 1:15 circa, una squadra dei vigili del fuoco di Teramo, ha individuato l'anziano che si stava cercando nella zona di Rocca Santa Maria.

L'uomo era caduto intorno alle 11:00 di mattina, mentre attraversava un canalone che si trovava lungo il percorso di rientro a Riano.

Nella caduta aveva riportato la rottura del femore. Nonostante l'atto fratturato, si era trascinato fuori dal canalone e strisciando si era messo al sicuro dietro due alberi in attesa dei soccorsi.

I vigili del fuoco lo hanno raggiunto in un punto intermedio tra le frazioni di Fioli e Tevere, all'interno di una fitta boscaglia.

L'anziano quando ha avvertito in lontananza la presenza dei soccorritori, per attirare la loro attenzione ha esploso alcuni petardi che aveva con sé, consentendo la sua individuazione.

Alle ricerche hanno partecipato anche i familiari dell'uomo, che conoscevano le zone che era solito frequentare alla ricerca di funghi.

Alle operazioni di recupero ha partecipato anche personale del Soccorso Alpino e Speleologico, anch'esso impegnato nelle ricerche. Il recupero dell'anziano si è concluso intorno alle 4:00, con la consegna al personale del 118, che lo ha trasportato con un'ambulanza presso l'Ospedale di Teramo.

Alle operazioni di ricerca, oltre ai vigili del fuoco che hanno impiegato anche le componenti cinofila e TAS, hanno partecipato uomini del Soccorso Alpino e Speleologico, Carabinieri Forestali e volontari.