IL DRAMMA

Suicida imprenditore di Città Sant’Angelo

Problemi economici alla base del gesto

Redazione PdN

Reporter:

Redazione PdN

Letture:

3470

Suicida imprenditore di Città Sant’Angelo

PESCARA. Ci sarebbero problemi legati al lavoro all'origine del suicidio di un 58enne della provincia di Pescara, trovato senza vita nell'abitazione di un amico che lo ospitava da qualche tempo.

L'uomo, stando alle prime informazioni raccolte dai Carabinieri, non avrebbe retto ai problemi economici derivati dal fallimento della piccola azienda edile di cui era titolare.

Per questo ha deciso di farla finita impiccandosi con i lacci delle scarpe agganciate ad un palo di ferro sul soffitto.

A trovarlo senza vita è stato l’amico che da qualche tempo lo stava ospitando nel suo appartamento.

Di recente, infatti, l’imprenditore si era anche allontanato dalla famiglia. Il pm di turno, Rosaria Vecchi, ha disposto per domani la ricognizione cadaverica.