PRESO

Mette a segno un furto in una villetta sotto gli occhi dei carabinieri

Arrestato grazie all’intuizione investigativa

Redazione PdN

Reporter:

Redazione PdN

Letture:

3038

Mette a segno un furto in una villetta sotto gli occhi dei carabinieri

 

 

SANT’OMERO. Un uccellino aveva permesso ai militari di attenzionare un uomo con qualche precedente e sospettato di mettere a segno furti in appartamento. Così sono scattati gli appostamenti ed i pedinamenti.

Nella tarda serata di ieri, i Carabinieri di Corropoli, nel corso del servizio di controllo, hanno tratto in arresto, in flagranza di reato, il sospettto.

I militari, impegnati nel prevenire i reati di natura predatoria, da un pò di tempo erano sulle tracce dell’autore di alcuni furti in zona, ed avevano organizzato un dispositivo che permetteva di controllare le mosse del soggetto, allo scopo di anticiparle e individuare il possibile obiettivo.

Così, nella tarda serata di ieri le intuizioni investigative hanno consentito di individuare per tempo l’obiettivo prescelto, una villetta singola, isolata e temporaneamente disabitata – priva di sistemi passivi di sicurezza –. A quel punto  la zona è stata accerchiata ed i militari si sono posizionati a debita distanza in diversi punti di osservazione.

Dopo poco, infatti, a bordo di una utilitaria è arrivato un uomo che ha scavalcato la recinzione e forzato la porta della cucina entrando nella villetta incustodita.

Pochi minuti dopo lo stesso uomo era già fuori con sei grosse pentole in rame che sistemava in auto per rientrare e prelevare un decespugliatore.

A quel punto i Carabinieri hanno deciso di intervenire bloccando in flagranza di reato l’uomo identificato in Andrea  Cardelli, 33enne, di Corropoli, già noto alle forze dell’ordine.

 

La refurtiva, del valore di € 1.000, è stata interamente recuperata e restituita all’avente diritto.

L’arrestato, espletate le formalità di rito, è stato trattenuto presso la camera di sicurezza in attesa del processo con rito direttissimo previsto per oggi.