TASSE E ISTRUZIONI

Tasi Pescara, prima rata entro il 16 ottobre

Ecco chi deve pagare e come farlo

Redazione PdN

Reporter:

Redazione PdN

Letture:

5037

Tasi Pescara, prima rata entro il 16 ottobre

Pescara




PESCARA. Si avvicinano le scadenze per il pagamento delle tasse.
Per la Tasi il 16 ottobre scadono i termini per il pagamento dell'acconto pari al 50% dell’imposta dovuta; il relativo saldo dovrà essere versato entro il 16 dicembre del corrente anno. Il versamento dell’imposta potrà essere effettuato utilizzando il modello F24 oppure in alternativa l’apposito bollettino di c/c n.1017381649.
Dovrà pagare la Tasi chiunque possegga (a titolo di proprietà oppure a titolo di diritti reali di godimento: usufrutto, uso, abitazione e superficie) o detenga a qualsiasi titolo fabbricati, compresa l’abitazione principale come definita ai fini dell’IMU, aree edificabili, con esclusione dei terreni agricoli.
Nel caso in cui l’unità immobiliare sia occupata da un soggetto diverso dal proprietario, quest’ultimo e l’occupante divideranno la spesa: 30%, per il detentore e 70%, per il titolare del diritto reale (proprietario o titolare di altro diritto reale di godimento: usufrutto, uso, abitazione e superficie).

Il versamento della prima rata è eseguito sulla base dell’aliquota e delle detrazioni vigenti nell’anno di imposta precedente, effettuando il conguaglio dell’imposta dovuta per l’intero anno in sede del versamento del saldo, sulla base degli atti pubblicati dai comuni sul Portale del federalismo, entro il 28 ottobre di ogni anno. Nel caso di mancata pubblicazione si applicano gli atti in vigore nell’anno precedente. Dalla pubblicazione sul sito informatico decorre l’efficacia delle deliberazioni e dei regolamenti.
Aliquote: abitazione principale da A2 ad A7 e relative pertinenze: 3 per mille, detrazioni per tutte le abitazioni principali: 100 euro; fabbricati costruiti e destinati dall’impresa costruttrice alla vendita fintanto che permanga tale destinazione e non siano in ogni caso locati: 2,5 per mille; fabbricati rurali strumentali 1 per mille.

La Tasi non è dovuta per on è dovuta per il possesso dei seguenti immobili: terreni; aree edificabili; abitazioni principali di categorie A/1, A/8, A/9; fabbricati a disposizione, immobili concessi in locazione o in comodato, fabbricati ad uso produttivo o commerciali.

In caso di immobili concessi in locazione oppure in comodato, la TASI non è dovuta né dal proprietario né dal detentore (utilizzatore o occupante), per effetto dell’azzeramento dell’aliquota TASI (aliquota 0,00 per mille) disposta dal Comune.
Per la Tari prima rata 31 ottobre e ultima 31 dicembre. Per l’IMU la scadenza è il 16 dicembre.
Per agevolare i cittadini l’amministrazione ha deciso di distribuire presso gli uffici postali di Pescara, nonché presso l'Ufficio relazioni con il pubblico, l'ufficio tributi del Comune, e gli uffici della Soget Spa, la brochure per l'applicazione dell'IUC Imposta Unica Comunale ( IMU- TASI - TARI ) che contiene informazioni atte ad agevolare i cittadini contribuenti sull'adempimento dei propri obblighi tributari Si tratta di una vera e propria guida che fornisce dettagli su aliquote, detrazioni, agevolazioni, scadenze, modalità di pagamento, esempi di calcolo dei tributi in argomento.