LAVORI PUBBLICI

Comune Pescara: Fosso Grande, in arrivo progetto e risorse

Disponibilità economica di almeno 200 mila euro

Redazione PdN

Reporter:

Redazione PdN

Letture:

1337

Alessandrini e Del Vecchio

Alessandrini e Del Vecchio


PESCARA. Importante riunione ieri pomeriggio nella sede della Regione a L'Aquila.
Su input del presidente Luciano d'Alfonso si è tenuto un tavolo presieduto dal commissario Unico Straordinario degli Enti d'Ambito Abruzzesi, l'ingegner Pierluigi Caputi, per trovare una soluzione in tempi brevi alla situazione di Fosso Grande. Il tavolo ha affrontato la particolare problematica dell'emergenza di Fosso Grande, non solo in termini tecnici e amministrativi sugli interventi da eseguire, ma anche rispetto alle diverse competenze normative e legislative facenti capo ai singoli enti locali.
«Fosso Grande è una delle maggiori criticità che abbiamo in città - ha commentato il vice sindaco Del Vecchio -. Dopo l'incontro speriamo di aver gettato le basi per un intervento risolutivo nel più breve tempo possibile».
Due i piani. Sulla questione normativa si è convenuto che è di utilità un intervento legislativo della Regione, per eliminare le incertezze che sin qui hanno di fatto bloccato l'azione dei vari enti territoriali. Più rilievo ha avuto la questione riguardante i possibili interventi da mettere in atto nel più breve tempo possibile.
Al riguardo si è avuta la disponibilità a contribuire con risorse provenienti dall'Autorità di Bacino, già anticipata da parte del delegato del commissario Goio, la cui entità sarà a breve comunicata dallo stesso commissario.

A questa si è aggiunta una disponibilità economica da parte della Regione, avanzata dal commissario Caputi nell'ordine di almeno 200.000 euro.
«Nei prossimi giorni - annuncia Del Vecchio - il Comune di Pescara, insieme a Provincia e anche il Comune di Spoltore, oggi assente all'incontro, si attiverà formalizzando ai due commissari una richiesta, anche relativa al soggetto attuatore dell'intervento che, allo stato attuale, non può che essere l'Ufficio del Genio Civile di Pescara. Un passo che sarà rafforzato da un eventuale indicazione di intervento già nel prossimo piano triennale delle Opere Pubbliche del Comune di Pescara, in cui verranno indicate non solo gli obiettivi circa Fosso Grande, ma anche linee di azione sugli altri canali (Fosso Vallelunga e Fosso Mazzocco) per arrivare ad una pianificazione organica di sola manutentiva e non più di emergenziale, com'è accaduto a seguito delle ondate di maltempo di fine 2013 e del 2014».
All’incontro erano presenti il vice sindaco di Pescara Enzo Del Vecchio, il dirigente del Settore manutenzione del Comune Pierpaolo Pescara e il tecnico Lorenzo Ballone; l'assessore Mario Lattanzi e ingegner Paolo D'Incecco per la Provincia di Pescara; l'ingegner Emidio Primavera e Silvio Iervese del Genio Civile di Pescara e il rappresentante del Commissario per gli interventi urgenti nel bacino Aterno Pescara Adriano Goio, Mario Dari Salisburgo.