DOPO LA PIOGGIA

Valle Castellana: in arrivo dal Governo oltre 500 mila per l’alluvione 2013

I soldi sono già disponibili e saranno spesi entro l’estate

Redazione PdN

Reporter:

Redazione PdN

Letture:

1179

Valle Castellana: in arrivo dal Governo oltre 500 mila per l’alluvione 2013


VALLE CASTELLANA. Sono in arrivo oltre 500 mila euro per il maltempo che, lo scorso mese di novembre, ha colpito il comune di Valle Castellana e tutto il suo comprensorio con alluvioni, frane, smottamenti e un’abbondante nevicata che hanno messo in ginocchio la viabilità e non solo.

La gestione dei fondi sarà affidata dal Governo stesso direttamente ad un Commissario straordinario, Pierluigi Caputi: toccherà a lui coordinare le importanti risorse che, secondo quanto confermato dal Governo, sono già disponibili e potranno essere spese entro l’estate per gli interventi più urgenti.

«Per noi si tratta di una notizia molto importante e della quale non possiamo che essere lieti – sottolinea il sindaco di Valle Castellana, Vincenzo Esposito – l’augurio è che i lavori possano iniziare il prima possibile, complice la bella stagione che sta arrivando, così da garantire il ripristino della normale circolazione lungo la doppia direttrice Teramo-Ascoli Piceno, permettendo agli operatori turistici, ai residenti ed ai pendolari di poter tornare a svolgere una vita serena e tranquilla nei luoghi in cui hanno deciso di operare e vivere».
«Vogliamo ringraziare per il suo interessamento e per l’intervento risolutivo il sottosegretario Giovanni Legnini che ha preso particolarmente a cuore la nostra situazione e si è fatto carico di perorare la nostra causa in seno al Governo Renzi», conferma il vicesindaco di Valle Castellana, Camillo D’Angelo.
«Ora il nostro obiettivo è quello di veder iniziare gli interventi il prima possibile, così da dare una risposta immediata alle esigenze dei nostri concittadini, messi a dura prova dai disagi degli ultimi mesi, e degli operatori turistici e commerciali che, dopo aver visto compromessa la stagione invernale, non possono rischiare di veder saltare anche quella estiva. La nostra promessa è che vigileremo affinché i lavori siano fatti nel migliore nei modi ed in tempi rapidi e certi».

Vista la situazione particolarmente critica in cui versa la viabilità nell’intero territorio comunale di Valle Castellana la speranza e che, a questi primi e importantissimi fondi, «ne possano seguire altri, che consentano finalmente di ripristinare la rete viaria al confine tra le provincie di Teramo ed Ascoli Piceno».