RISPARMIO

Costi politica: Vasto, risparmiati 600 mila euro spese legali

In 13 anni 791 atti giudiziari

Redazione PdN

Reporter:

Redazione PdN

Letture:

1304

Costi politica: Vasto, risparmiati 600 mila euro spese legali

VASTO. Risparmi annuali medi per oltre 600mila euro per sostenere le spese per gli incarichi legali affidati a professionisti esterni alla pubblica amministrazione per liti, arbitraggi, risarcimenti e contenziosi e ora gestiti dall'avvocatura comunale.
Sono le cifre presentate sabato mattina dal sindaco di Vasto, Luciano Lapenna, per illustrare l'attività svolta dagli avvocati Nicolino Zaccaria e Stefano Monteferrante. Analisi comparativa dei costi del 2003 con oltre 790mila euro spesi ai 42mila 465 euro dello scorso anno.
L'avvocatura comunale oltre ad assicurare l'attività di patrocinio legale del Comune di Vasto è in grado di fornire pareri ai diversi uffici, alla giunta e al sindaco.
«Lo dico con grande soddisfazione per l'amministrazione comunale - ha commentato il sindaco - perché grazie a questo attento lavoro evitiamo il nascere del contenzioso a carico della pubblica amministrazione». Tra il 2000 e il 2014 sono stati notificati al Comune di Vasto 791 atti giudiziari, le cause azionate sono state 85, mentre ci sono ancora 289 procedimenti aperti.
«Voglio far notare - ha detto Lapenna in conferenza stampa - come il numero di alcuni giudizi sono diminuiti per effetto di una maggiore attenzione. Solo per un esempio le cause per azione risarcitoria a seguito di sinistri per insidie stradali rispetto solo a qualche anno fa, quando venivano fatte contro il Comune di Vasto con il ciclostile come se fosse una mucca da mungere, ora vengono presentati in numero minore».
Il Comune ha intrapreso anche azioni amministrative proprie contro il Consorzio industriale del Vastese, contro la riduzione dei posti letto operata dalla Regione Abruzzo, o in materia ambientale contro l'installazione delle trivelle Petroceltic sulla costa adriatica.


UFFICIO LEGALE COMUNE DI VASTO