OPERE PUBBLICHE

Ponte Castelnuovo Vomano: dopo i 6mln dalla Regione arriva l’appalto a marzo

Oggi presentazione ufficiale con Catarra e Chiodi

Redazione PdN

Reporter:

Redazione PdN

Letture:

1439

Ponte Castelnuovo Vomano: dopo i 6mln dalla Regione arriva l’appalto a marzo

TERAMO.  La realizzazione di un nuovo ponte a Castelnuovo Vomano è ormai certezza dopo la concessione di un ulteriore contributo da parte della Regione Abruzzo. La nuova opera è stata presentata oggi nel corso di una conferenza stampa con il presidente della Regione, Gianni Chiodi, e il presidente della Provincia Valter Catarra, che è servita a che a fare il punto su una serie di opere programmate dalla Provincia.
Per il ponte di Castelnuovo Vomano sono stati stanziati complessivamente 6 milioni di euro «che saranno sufficienti a portare a termine l'opera».
 La cifra di 6 milioni di euro è stata raggiunta dopo l'ultima rimodulazione dei Fondi Fas che la Giunta regionale ha portato a termine all'inizio di dicembre. Ai tre milioni iniziali si sono infatti aggiunti al progetto del Ponte altri 2,9 milioni di euro della rimodulazione di inizio dicembre «venendo in questo modo incontro», ha detto Chiodi, «alle istanze del territorio ma soprattutto alla programmazione del Piano delle opere pubbliche della Provincia. È importante che alcune opere programmate della Provincia arrivino a compimento, nonostante la precarietà che stanno vivendo in questo periodo le Province italiane».
 Ma la decisione della Giunta regionale di rimodulare una parte dei Fondi Fas non ha riguardato solo il Ponte di Castelnuovo.
Nella delibera di dicembre, ha spiegato Chiodi, «la Regione ha rimodulato cifre per 6 milioni di euro. Di questi, come detto, 2,9 sono andati al Ponte di Castelnuovo, gli altri ad opere di indubbia utilità pubblica».

Con i restanti 3,1 milioni di euro, ha spiegato il presidente della Provincia Valter Catarra, «verranno finanziati lavori per la rampa di uscita della Pedemontana a San Nicolò (1 mln); opere di adeguamento per la regimentazione delle acque sulla strada Statale 150 Campo a Mare; Voltarrosto e San Giovanni nel comune di Roseto (800 mila euro); messa in sicurezza del Ponte San Giovanni, sempre sulla Statale 150 a Roseto (700 mila euro); realizzazione di una rotatoria nell'area industriale in località Santa Petronila (600 mila euro)».
Di «passaggio importante per la viabilità della Provincia», ha parlato il Segretario generale della Regione, Enrico Mazzarelli, «La rimodulazione fatta dalla Giunta regionale e approvata poi dal Consiglio regionale va a finanziare opere di grande interesse pubblico e di straordinaria importante per il territorio e per la sicurezza dei cittadini. Non solo: stiamo parlando di opere di veloce realizzazione; a marzo infatti partirà l'appalto del Ponte di Castelnuovo Vomano sul progetto definitivo e parte delle risorse del Fas rimodulate sono già nella disponibilità materiale della Provincia».