IL FATTO

Abruzzo. Prostituzione: Club privè con servizi extra, tre arresti e sigilli al night

Chiuso il Freeway 2 di Castellalto

Redazione PdN

Reporter:

Redazione PdN

Letture:

6738

Abruzzo. Prostituzione: Club privè con servizi extra, tre arresti e sigilli al night




GIULIANOVA. La notte scorsa i Carabinieri del Comando Compagnia di Giulianova diretti dal Capitano Domenico Calore, hanno tratto in arresto tre persone per il reato di sfruttamento della prostituzione.
I militari da circa sei mesi monitoravano l’attività del night club denominato Freeway 2 di Castellalto, località Case Molino, dove, ormai da tempo, si mormorava che le ballerine del locale fornissero servizi extra agli occasionali clienti.
A seguito di prolungati accertamenti e riscontri, i militari avrebbero acclarato che all’interno del locale alcune ragazze, d’accordo con i gestori si appartavano nell’attiguo privèe per consumare il pattuito rapporto sessuale.
Questa notte i Carabinieri, dovendo dare esecuzione ad una ordinanza di applicazione di misura cautelare personale e contestuale decreto di sequestro preventivo, emessa dal giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Teramo, su richiesta della locale Procura della Repubblica, hanno fatto irruzione all’interno del locale notturno.
Dopo una perquisizione che avrebbe fatto emergere riscontri «interessanti» hanno identificato gli avventori, e dopo aver apposto i sigilli e quindi sequestrato l’area adibita a privèe, hanno tratto in arresto Camillo Fratini, di 58 anni, il figlio Fabrizio, di 33 anni e la sua fidanzata Francesca Amici di 25 anni tutti Teramani.
Il primo è stato rinchiuso nel carcere di Castrogno, gli altri due sono ai domiciliari.