FURTI SERIALI

Ancora due furti alla mensa scolastica: i ladri lasciano un messaggio

Prima mangiano in cucina poi portano via tutto

Redazione PdN

Reporter:

Redazione PdN

Letture:

1968

Ancora due furti alla mensa scolastica: i ladri lasciano un messaggio
PESCARA. Hanno rubato ancora una volta e a questo giro hanno lasciato anche un messaggio: «E’ finita così, ma il vostro capo deve sapere che i debbiti si pagano»

Neanche le grate sono riuscite a fermare i ladri che, tra la notte del 20 e 21 novembre hanno messo a segno altri due furti a ripetizione nel Centro cottura della scuola media ‘Carducci’, in via Fonte Romana.
Dinanzi all’ostacolo sistemato sulle finestre posteriori dell’Istituto, ignoti sono penetrati forzando direttamente le finestre fronte strada e rubando di tutto, dall’olio al parmigiano agli omogeneizzati.
Ma questa notte hanno lasciato un biglietto, scritto in stampatello, dalla calligrafia femminile e con gli errori grammaticali, come ‘debbiti’ scritti con due ‘b’. Un messaggio che ora è stato sequestrato dai Carabinieri e che potrebbe mettere gli inquirenti sulle tracce degli autori dei colpi.
«Adesso», avverte l’assessore alla pubblica Istruzione Roberto Renzetti, «non potendo installare le grate sulle finestre fronte strada, che rappresentano anche una via di fuga, andremo a potenziare il sistema delle telecamere in modo da rendere assolutamente trasparente quanto sta accadendo nella struttura, ormai al quinto furto».
Dopo i primi tre blitz di ottobre l’amministrazione comunale avevamo adottato alcune misure immediate tese a blindare la scuola, ossia l’installazione di due fari, per illuminare a giorno l’Istituto e poi l’installazione delle grate per rendere impenetrabili le finestre situate al piano terreno del fabbricato e che danno direttamente accesso al centro cottura. Ma non è bastato.
Per circa venti giorni la situazione è stata tranquilla, ma poi sia nella notte a cavallo tra il 20 e il 21 novembre che quella tra il 21 e il 22 novembre si sono di nuovo verificati due furti a ripetizione: nel primo caso sono stati rubati 1 chilo di prosciutto, 1 chilo di Bresaola, e 35 chili di Parmigiano Reggiano per un importo di 496 euro complessivi. La notte scorsa di nuovo i ladri sono tornati e, dopo aver banchettato nella sala cucina, hanno portato via 40 confezioni di omogeneizzati, 5 litri di olio extravergine di oliva, 35 chili di parmigiano reggiano, per un importo pari a 512,04 euro.
In entrambi i casi a scoprire il furto sono state le cuoche, ma questa volta i ladri hanno lasciato anche il biglietto, abbandonato sul tavolo del centro cottura
«Sappiamo», ha detto ancora Renzetti, «che la notte scorsa il colpo sarebbe avvenuto dopo le 3, perché a quell’ora c’è stata una ronda della Polizia sul posto, e la situazione era tranquilla, mentre stamane le cuoche hanno trovato le finestre fronte strada forzate e aperte».
Anche dopo gli ultimi furti i bambini non hanno vissuto alcun disagio, grazie alla disponibilità di nuove scorte alimentari, considerando che il centro cottura della media Carducci garantisce il pasto per centinaia di studenti della scuola elementare e materna ‘Illuminati’, in via Regina Elena; la ‘Rigopiano’ in via Monte Siella; la media ‘Michetti’, in via del Circuito; la scuola materna ed elementare di via Cavour; la materna ‘Colle Scorrano’ in via Colli Innamorati; le elementari Bosco Cep; la media ‘Virgilio’ in via Di Sotto; la materna di via del Circuito; le materne ‘Renzetti’, Villa Fabio e Gescal; la media ‘Montale’.