IL COLPO

Furto alla mensa scolastica: rubano parmigiano, olio e pomodori

Bottino da 1.500 euro

Redazione PdN

Reporter:

Redazione PdN

Letture:

2026

Furto alla mensa scolastica: rubano parmigiano, olio e pomodori
PESCARA. Furto notturno nel Centro Cottura del Comune di Pescara situato all’interno della scuola media ‘Carducci’, in via Fonte Romana.

Degli ignoti sono penetrati da una finestra posteriore, lontana dalla sede stradale, forzando la serratura, e, una volta all’interno, hanno portato via alimenti destinati ai bambini delle nostre scuole, ossia pezze di parmigiano, bottiglie d’olio d’oliva e di pomodori pelati, per un valore complessivo pari a circa 1.500 euro.
Sul ‘caso’ stanno indagando gli uomini della Polizia di Stato e anche le unità della Scientifica che, nell’effettuare i propri rilievi, hanno trovato alcune impronte di piccola misura, segno della presenza di ragazzini tra coloro che hanno messo a segno il colpo.
«Il furto – ha spiegato l’assessore Roberto Renzetti – potrebbe essere avvenuto a cavallo del giorno festivo, probabilmente di notte visto che comunque la strada antistante la scuola media ‘Carducci’, via Fonte Romana, è estremamente trafficata a causa della presenza, a brevissima distanza, di due cliniche, l’ospedale civile ‘Spirito Santo’ e la Casa di cura ‘Pierangeli’».
Sicuramente in pieno giorno l’eventuale presenza nel cortile della scuola di persone non meglio identificate avrebbe comunque sollevato i sospetti dei passanti.
 Secondo i primi rilievi, gli ignoti sono penetrati nella scuola forzando la serratura di una finestra situata sul lato posteriore, dunque lontano dalla strada. Una volta all’interno i ladri hanno razziato la dispensa del Centro cottura della media ‘Carducci’, dove ogni giorno viene preparato il pasto per centinaia di studenti della scuola elementare e materna ‘Illuminati’, in via Regina Elena; la ‘Rigopiano’ in via Monte Siella; la media ‘Michetti’, in via del Circuito; la scuola materna ed elementare di via Cavour; la materna ‘Colle Scorrano’ in via Colli Innamorati; le elementari Bosco Cep; la media ‘Virgilio’ in via Di Sotto; la materna di via del Circuito; le materne ‘Renzetti’, Villa Fabio e Gescal; la media ‘Montale’.
In particolare, secondo i primi controlli effettuati dal personale, sono stati portati via beni alimentari come pezzi di parmigiano, bottiglie di olio d’oliva extravergine e bottiglie di pomodori pelati per un valore approssimativo di circa 1.500 euro. Tuttavia nel corso del furto non tutto è filato liscio, perché i ladri, evidentemente disturbati da qualcosa, hanno abbandonato a terra tre sacchi di alimenti contenenti soprattutto pasta che per qualche ragione non sono tornati indietro a prendere, forse perché costretti alla fuga da qualche rumore. La Polizia Scientifica ha già rilevato alcune impronte, rintracciando, tra le altre, delle orme di scarpa di piccola misura, segno della presenza di qualche ragazzino tra la banda autrice del colpo, ragazzino che agevolmente si sarà infilato nella scuola. Ad accorgersi al mattino presto del colpo è stato il personale della scuola che ha trovato lungo il corridoio quei sacchi abbandonati pieni di alimenti e, una volta raggiunto il centro cottura, ha trovato dispense e frigoriferi aperti comprendendo ciò che era accaduto. «Ovviamente ora rinforzeremo i controlli in tutti i nostri Istituti, aspettando di verificare se dai filmati di alcune telecamere sia possibile risalire agli autori del furto», ha assicurato l’assessore.