LA RIUNIONE

Golf di Brecciarola abbandonato, domenica incontro tra i soci

L’ipotesi è quella di un aumento di capitale

Redazione PdN

Reporter:

Redazione PdN

Letture:

2571

GOLF BRECCIAROLA
CHIETI. Si parlerà di aumento di capitale, di perdite, di nomine ma non solo…

All’assemblea dei soci dell’Adriatico Golf Club, domenica prossima, qualcuno dovrà spiegare perché il campo da Golf di Brecciarola è abbandonato e distrutto.
La struttura sorge in via Treste di Brecciarola, su un’area di 65 ettari, ed è costata ben 7 miliardi di lire di fondi comunitari. I proprietari sono il Comune di Chieti per il 90% ed i 382 soci dell’Adriatica Golf Club (società nata per gestire il campo).  Il capitale sociale è di 520.212,00 euro.
C’è chi crede che la struttura fantasma (senza più prati verdi dove svolgere attività sportiva ed agonistica) sia solo un mezzo di speculazione edilizia.
Uno dei soci, Goffredo D'Aurelio ha fatto un esposto alle autorità competenti denunciando il degrado in cui versa il centro sportivo e chiedendosi perché gli amministratori dell'Adriatico Golf Club non abbiano saputo conservare e magari potenziare l'impianto.
Tra gli argomenti che verranno trattati nell’incontro di domenica alle16.00 presso l’Hotel Excelsior a Lanciano ci saranno il Bilancio e la relazione sulla gestione relativa all’esercizio sociale chiuso al 31 dicembre 2011, la relazione del collegio sindacale, le  perdite d’esercizio e quelle pregresse. Si parlerà della nomina dei componenti del Consiglio d’amministrazione. Verrà proposto un aumento del capitale sociale fino a 5.000.000,00 di euro scindibile con diritto di opzione dei soci.
Restano in piedi però tante domande; prima fra tutte: perché sono stati stanziati così tanti soldi per un impianto che non ha apportato alcun beneficio all’economia di Chieti e che non è mai diventato punto di riferimento nel settore dei campi da golf a livello regionale e nazionale?