SICUREZZA

«Servono più vigili del fuoco ad Avezzano»

Il sindacato autonomo dei Vigili del Fuoco ha incontrato il sindaco Giovanni Di Pangrazio

Redazione PdN

Reporter:

Redazione PdN

Letture:

2176

«Servono più vigili del fuoco ad Avezzano»
AVEZZANO. «Ad Avezzano servono più Vigili del Fuoco».

Si è parlato di questo durante l’incontro tra il Conapo ed il sindaco di Avezzano, Giovanni Di Pangrazio.
Il sindacato autonomo dei Vigili del Fuoco è tornato alla carica sull’annoso problema dell’organico. Presenti, all’incontro, anche Daniele Sbarassa, componente di segreteria generale Conapo e Mario Sbardella, portavoce del primo cittadino.
La delegazione del Conapo è stata guidata dal segretario provinciale Elio D’Annibale che ha rammentato, al primo cittadino, l’attività messa in campo dal sindacato, fin dall’immediato post sisma, finalizzata ad ottenere la riclassificazione del comando provinciale dei vigili del fuoco de L’Aquila e quindi anche della sede di Avezzano.
Uno dei problemi, secondo Conapo, è la mancanza di un contingente di personale fisso, a L’Aquila, che consenta di affrontare gli impegni futuri garantendo i necessari standard di sicurezza agli operatori ed ai cittadini.
«Il dipartimento dei vigili del fuoco», ha detto D’Annibale, «è già in possesso di un progetto di riclassificazione del comando de L’Aquila inoltrato, più di un anno fa, dall’allora comandante provinciale, Eros Mannino. A tale documento, però, non è seguito alcun riscontro da parte dei vertici del Corpo».
E la risposta di Di Pangrazio è stata valutata positivamente dal Conapo. «Dopo aver attentamente ascoltato le istanze della delegazione sindacale dei Vigili del Fuoco», ha detto il sindacato, «condividendone contenuti e finalità, il sindaco ha assicurato che già nei prossimi giorni coinvolgerà i trentasei sindaci del comprensorio marsicano, e successivamente il sindaco de L’Aquila, Massimo Cialente, allo scopo di giungere ad un’azione politica congiunta presso il Governo».