TRUFFA

Simula furto della sua auto per intascare polizza, imprenditore denunciato

La macchina era stata venduta in Bielorussia

Redazione PdN

Reporter:

Redazione PdN

Letture:

2570

Simula furto della sua auto per intascare polizza, imprenditore denunciato
BELLANTE. Un imprenditore teramano è stato denunciato dai carabinieri di Bellante per simulazione del furto del suo bolide.

L’uomo, R.R. di 47 anni credeva di riuscire a passarla liscia ma non è andata così. Aveva denunciato il furto della sua Bmw Serie 5, ma la versione fornita ai militari non è parsa credibile e nel corso delle indagini i dubbi sono diventate certezze.
In realtà, infatti, l’attività investigativa ha poi evidenziato che l'uomo aveva prima venduto l'auto di grossa cilindrata in Bielorussia, poi aveva presentato denuncia ai carabinieri asserendo che la sua macchina era stata rubata da ignoti.
Il duplice beneficio che ne avrebbe tratto sarebbe consistito nell'incasso del contante dalla vendita della vettura ed il premio riconosciuto dalla sua assicurazione con la quale aveva contratto la polizza furto e incendio. L'imprenditore e' stato denunciato per simulazione di reato. Sempre a Bellante, e' stato fermato P.G. di 54 anni di Teramo. L'automobilista viaggiava sulla sua Bmw Serie 3 con un contrassegno assicurativo falso e, per questo, e' stato denunciato con l'accusa di uso di atto falso e la sua vettura e' stata sequestrata.