IL DECESSO

Ballerina slovacca trovata morta in casa nel Teramano

I carabinieri escludono morte violenta

Redazione PdN

Reporter:

Redazione PdN

Letture:

1777

Ballerina slovacca trovata morta in casa nel Teramano
ALBA ADRIATICA. Il cane cha ha abbaiato per un giorno interno sul balcone ha fatto scattare l’allarme.

E in questo modo che è stata fatta la triste scoperta: il corpo di una ballerina slovacca di 31 anni, Adriana Sviatkova,  è stato trovato senza vita nella stanza da letto del suo appartamento in via Battisti ad Alba Adriatica.
La donna in Italia da alcuni anni lavorava in un locale notturno e divideva l’appartamento con il cane che ieri, con il suo abbaio continuo, ha insospettito il proprietario dell’alloggio.
Così, intorno all'una della scorsa notte, l’uomo ha aperto l'appartamento con il mazzo di chiavi in suo possesso trovando il corpo della slovacca sul letto senza vita. Immediatamente sono stati allertati i soccorsi ed i carabinieri di Alba Adriatica diretti dal maresciallo Cesario Biscozzo.
Per il medico del 118 che ha effettuato la ricognizione cadaverica, Adriana Sviatkova sarebbe deceduta per infarto del miocardio ed edema polmonare, ma sarà l'autopsia a stabilirlo con certezza. Proprio in queste ora la procura affiderà l’incarico all’anatomopatologo per chiarire cosa sia accaduto.
Di sicuro gli inquirenti escludono che possa trattarsi di una morte violenta: non sono stati trovati segni di effrazione alla porta di ingresso, l’appartamento è stato trovato perfettamente in ordine e non sono stati trovati segni di violenza sul corpo della ballerina. Secondo gli inquirenti la donna potrebbe essere morta nel sonno.

Durante l’ispezione dell’appartamento i carabinieri hanno però trovato sostanze riconducibili agli stupefacenti che sono state prelevate, sequestrate e saranno analizzate per stabilirne la tipologia. Non è stato fatto sul momento un narcotest sul momento in quanto la quantità di droga era molto limitata, dunque è stata repertata per gli accertamenti del caso.
Per chiudere il caso sarà necessario quindi aspettare l’esito degli esami autoptici e tossicologici. Intanto in queste ore i carabinieri stanno cercando di mettersi in contatto con i parenti della donna.  L'appartamento è stato posto sotto sequestro.

Alessandra Lotti