ESTATE E AFA

Caldo killer, due morti sulle spiagge teramane

Un uomo e una donna stroncati da infarti

Redazione PdN

Reporter:

Redazione PdN

Letture:

1800

Salvataggio durante esercitazione

Salvataggio durante esercitazione

TERAMO. Il mare non è solo divertimento e relax, ma può rivelarsi un pericolo mortale

Nella tarda mattinata di sabato e' deceduta un'anziana a Roseto degli Abruzzi. Maria D'Altilia, 88 anni, è stata stroncata da un improvviso malore. La donna si trovava in compagnia di altre persone sulla Rotonda nord a Lido Mediterraneo, sul litorale di Roseto, quando si è accasciata a terra per un arresto cardiocircolatorio. Nonostante la rapidità dei soccorsi, per la pensionata non c'è stato nulla da fare. Le manovre di rianimazione effettuate dal personale medico e paramedico sono state inutili.
Qualche ora più tardi secondo episodio poco più a nord. Ad Alba Adriatica un turista di 72 anni è morto nello specchio d'acqua dinanzi all'hotel King. Si tratta di Michele Fiorentino, di San Giovanni Rotondo (Foggia). L'allarme é stato dato da alcuni bagnanti che erano vicino a lui. L'uomo è stato raggiunto dai bagnini e condotto sull'arenile, dove è stata tentata la rianimazione, senza successo però.
Il numero dei decessi registratosi per il caldo nelle ultime settimane sale dunque a sei lungo le spiagge teramane. Le vittime erano tutti turisti in vacanza con una età compresa tra i 72 e gli 84 anni.