Sangritana e Comune San Vito trovano l'accordo: nuovo parcheggio da 230 posti

Alessandro Biancardi

Reporter:

Redazione PdN

Letture:

556

SAN VITO CHIETINO (CH). Un nuovo parcheggio: 230 nuovi posti auto dislocati 80 nella città e altri 150 alla Marina. E' quanto ha deciso il comune di San Vito Chietino che ha stipulato con la Sangritana un protocollo d'intesa per la concessione in uso delle aree di due stazioni ferroviarie dismesse.
Si tratta degli scali di San Vito Città e Marina di San Vito, inutilizzati dal dicembre scorso dopo la dismissione della vecchia linea tra Lanciano e San Vito. Sui quei terreni l'amministrazione comunale provvederà a realizzare i nuovi posti auto che risolveranno, almeno in parte, l'annoso problema della carenza dei parcheggi, che si aggrava soprattutto nei mesi estivi.
«Questo accordo - ha spiegato il sindaco di San Vito Teresa Giannantonio - servirà anche a tutelare dai vandali le proprietà inutilizzate della Sangritana che in altri centri sono state devastate dai vandali».
Nella ex stazione di Marina di San Vito il Comune ha in progetto di ubicare anche l'ambulatorio della guardia medica turistica e un ufficio informazioni. «Non è la prima volta», ha spiegato il presidente della Sangritana Loredana Di Lorenzo, «che la nostra società di trasporto, che è interamente di proprietà della Regione Abruzzo, concede in uso alle amministrazioni locali che ne fanno richiesta, aree di proprietà».
La stessa cosa è accaduta infatti a Crecchio, Casoli e Torricella Peligna. L'accordo avrà una durata limitata, ma sarà automaticamente rinnovato alla scadenza.
Fuori dal protocollo resta l'edificio che ospitava la stazione di San Vito Città, in previsione del riconoscimento di tracciato storico della vecchia linea Lanciano-San Vito, la cui richiesta è già stata avanzata dalla Sangritana al Ministero dei Trasporti, per l'utilizzo a fini turistici della tratta.

08/05/2007 9.26