10 giorni di riprese per Abel Ferrara a Pescara: si tratta

Alessandro Biancardi

Reporter:

Redazione PdN

Letture:

2115

PESCARA. «Una grande occasione» ma ancora lontana dal concretizzarsi. Nonostante l’ottimismo d’ordinanza dell’assessore alla cultura Betty Mura e dello sciame di amministratori, che ieri hanno incontrato gli emissari del regista americano Abel Ferrara, sono ancora molti gli ostacoli da superare per poter assistere al primo ciak a Pescara.  UN FILM CON SCAMARCIO ANCHE A TERAMO? LA ABRUZZO FILM COMMISSION 1 - LA ABRUZZO FILM COMMISSION 2



PESCARA. «Una grande occasione» ma ancora lontana dal concretizzarsi.
Nonostante l'ottimismo d'ordinanza dell'assessore alla cultura Betty Mura e dello sciame di amministratori, che ieri hanno incontrato gli emissari del regista americano Abel Ferrara, sono ancora molti gli ostacoli da superare per poter assistere al primo ciak a Pescara.


 UN FILM CON SCAMARCIO ANCHE A TERAMO?


LA ABRUZZO FILM COMMISSION 1 - LA ABRUZZO FILM COMMISSION 2


Quello di ieri è stato «il primo incontro per valutare, mettere a punto, e capire come portare questa produzione in città», ha spiegato Mura, che ieri pomeriggio ha incontrato il Sindaco Luciano D'Alfonso, il Presidente della Fondazione Pescara - Abruzzo, Nicola Mattoscio, alcuni dirigenti della Provincia di Pescara e dell'Abruzzo Film Commission.
La società di produzione Kubla Khan sta per iniziare le riprese per realizzare il prossimo film di Abel Ferrara, "Pericle il Nero", tratto dall'omonimo romanzo di Giuseppe Ferrandino.
«Il film necessita di tre o quattro settimane di girato a Napoli - ha spiegato il responsabile della Kubla khan, Umberto Massa, presente all'incontro - e di una decina di giorni a Pescara. E' sicuramente la parte più bella, quella che si vorrebbe girare nella città abruzzese, dove il protagonista (Riccardo Scamarcio), inizia a ritrovare se stesso. Ci sono regioni molto ricche, e con forti Film Commission, come il Piemonte - ha proseguito Massa - che ci invitano a girare nelle loro terre. Speriamo, invece, che questo primo incontro sia davvero proficuo per un accordo che consenta di realizzare il nostro progetto». «E' stato sicuramente un incontro positivo - ha commentato l'Assessore al termine dell'incontro - c'è un forte interesse, e stiamo valutando la fattibilità del progetto e le possibili sinergie che è possibile attivare sul territorio. Aspettiamo dalla produzione il piano finanziario - ha concluso Mura - e comunque registriamo ad oggi una grande disponibilità da parte di tutti gli enti coinvolti».
Ma in questo campo la concorrenza è altissima e organizzazione, prezzi e accoglienza possono fare la differenza.
E non c'è molto tempo per decidere.

04/05/2007 9.14

UN FILM CON SCAMARCIO ANCHE A TERAMO?

Sergio Rubini, regista e coprotagonista di "Colpo d'occhio", secondo quanto riportato dal quotidiano di Teramo "La Città" sarebbe stato in città negli ultimi giorni per trovare le location, ma piazza Martiri non gli sarebbe piaciuta. Nel cast anche Vittoria Puccini e Riccardo Scamarcio presente anche nella pellicola di Abel Ferrara. «Negli ultimi giorni», scrive oggi La Città, il regista Sergio Rubini (che della pellicola sarà anche co-protagonista) è stato visto a Teramo, per un sopralluogo. Rubini, sulle prime, si è fermato in piazza Martiri (con caffè all'Olmo) e poi, accompagnato anche da un rappresentante dell'amministrazione comunale, ha testato altre locations».
Secondo alcune indiscrezioni, però «piazza Martiri non gli sarebbe sembrata così adatta al film, mentre avrebbe particolarmente gradito un casolare non distante da un laghetto».
La location teramana, spiega ancora il quotidiano, sarebbe solo una tra quelle sondate dalla produzione, che sta guardando anche altrove.
Il film, "Colpo d'occhio" vedrà Rubini e Scamarcio protagonisti di un thriller ambientato «nel complicato mondo dell'arte contemporanea».
I due attori si muoveranno all'interno di un complicato intreccio internazionale, tra Berlino, Venezia e Roma; ancora sconosciuto il resto del cast, ma si sa che saranno entrambi costretti a contendersi l'amore della bella Vittoria. «Le riprese dovrebbero cominciare proprio a maggio per consentire al film di poter sbarcare nelle sale italiane il prossimo autunno».

04/05/2007 12.51