Federico Caffè, intitolata all'economista la nuova piazza dei colli

Alessandro Biancardi

Reporter:

Redazione PdN

Letture:

844

PESCARA. Dopo la manifestazione con gli studenti di Scienze manageriali dell'università D'Annunzio – quando, alla presenza dell'economista ed editorialista Roberto Tesi sono stati presentati gli Scritti Quotidiani editi dal quotidiano il manifesto –, la città di Pescara torna a ricordare la figura di Federico Caffè, l'economista scomparso nella notte fra il 14 ed il 15 aprile di vent'anni fa.
Su iniziativa del presidente del Consiglio comunale Gianni Melilla, sarà infatti intitolata allo studioso pescarese la nuova piazza dei Colli, destinata a diventare il cuore pulsante dell'economia e della vita civile del quartiere dove Caffè nacque e visse. «Piazza Federico Caffè» sarà infatti il grande spazio ricavato all'interno dell'accordo di programma Gmg, alle spalle della basilica della Madonna dei Sette Dolori, dove si sono insediate di recente numerose attività commerciali (a partire dal Conad) e dove sorge la sede civica della Circoscrizione 4 «Colli».
«Pescara deve essere grata ad uno dei suoi figli più autorevoli ed ai quali la politica italiana deve di più» spiega infatti Melilla, «questa è una città che per troppi anni ha dimenticato, ha dimostrato di avere una memoria corta: da quasi quattro anni abbiamo invertito la rotta e cercato di riannodare i fili della storia, ricordando i bombardamenti, la Resistenza, la Liberazione, sottolineando l'importanza di personaggi storici come i primi sindaci della Pescara liberata, Italo Giovannucci e Vincenzo Chiola. Ora proseguiamo su questa strada con Federico Caffè, dedicandogli il cuore pulsante del suo quartiere».

30/04/2007 14.04