«La buona carne della Marsica» nelle mense scolastiche

Alessandro Biancardi

Reporter:

Redazione PdN

Letture:

901

AVEZZANO (AQ). L'idea, nata per la valorizzazione dei prodotti locali, è della Comunità montana Marsica Uno che per il 9 maggio organizzerà una giornata promozionale dell'evento e nelle mense scolastiche sarà dispensata la carne di qualità. «Quando ho avuto modo di parlare con gli allevatori e macellai», ha affermato il vicepresidente della Comunità montana, Giancarlo Bellisario, «ho constatato che questa carne di ottima qualità viene venduta fuori Regione, dove la domanda è molto alta. Perché allora non portare la carne Igp (Indicazione geografica protetta) nelle mense scolastiche? E' così che è nato questo progetto che da un lato darà agli operatori del settore la possibilità di vendere anche parti meno nobili della carne con uno sviluppo di allevamenti e aziende, e dall'altro agli studenti marsicani di alimentarsi con prodotti sani e di qualità». Grazie a un accordo con la ditta Savina, che si occupa delle mense scolastiche nella Marsica e che ha dato la massima disponibilità a portare avanti l'iniziativa, il progetto potrebbe divenire realtà in tempi brevi.
Per realizzare il progetto, a causa del costo più elevato della carne con marchio "Altapassione" rispetto alla carne utilizzata fino a oggi, ci saranno, però, dei costi aggiuntivi.
«La Comunità montana», ha spiegato Bellisario, «ha dei fondi che potrebbero ammortizzatore per un anno tale spesa». Il progetto, il cui capofila è la Comunità montana Marsica Uno, ha coinvolto il Gal Marsica, le Comunità montane Valle Roveto e Valle del Giovenco e l'Arssa che hanno adottato un progetto preliminare di filiera per la produzione, promozione e vendita di carni di qualità.

21/04/2007 10.30