Teramo. Commerciante massacrato di botte

Alessandro Biancardi

Reporter:

Redazione PdN

Letture:

850



TERAMO. Aggredito brutalmente e massacrato di botte. Una violentissima aggressione, nel tardo pomeriggio, quella subita da un notissimo commerciante teramano, M.D.D., titolare di un avviato negozio specializzato tv, videoproiezione e impiantistica.
Si trovava infatti nei pressi di Villa Mosca quando è stato affrontato e assalito da un uomo che l'ha letteralmente riempito di botte.
Erano da poco passate le 17.30 quando è successo il tutto.
Il commerciante è stato aggredito mentre si trovava all'interno della propria autovettura.
Un uomo a bordo di uno scooter gli si è avvicinato all'improvviso e gli è saltato addosso. Poi l'ha costretto a scendere dall'auto
con la forza e l' ha assalito, cominciando a prenderlo a cazzotti in faccia. E' successo tutto molto velocemente e il commerciante
non ha fatto in tempo a reagire: l'aggressore con ferocia selvaggia gli è saltato addosso colpendolo sempre più violentemente.
Buttatolo a terra, ha cominciato anche a prenderlo a calci.
Un pestaggio in piena regola e così violento che non è certo passato inosservato ai residenti della zona: qualcuno ha cercato infatti di intervenire, venendo a sua volta assalito.
Anche una signora ha cercato di fermare la furia dell'uomo, ma sarebbe stata colpita in pieno volto. Poi l'aggressore avrebbe continuato a picchiare il commerciante, sferrando calci al volto e al torace.
Nel frattempo sono stati allertati i Carabinieri, ma sul posto si è presentata subito una pattuglia dei Vigili Urbani. L'aggressore, comunque, è riuscito a fuggire prima che arrivassero gli Agenti della Municipale.
Quest'ultimi, infatti, hanno potuto solo fare i primi accertamenti e rilievi, raccogliere le prime informazioni ricostruendo la dinamica di quanto era accaduto.
Il commerciante nel frattempo è stato portato all'Ospedale Mazzini dove gli hanno prestato le
prime cure. All'arrivo al Pronto soccorso presentava un grave trauma facciale, con diverse lesioni e fratture: le più gravi ad un occhio, al naso e alla mandibola.
La prognosi rilasciata dai medici è di circa 60 giorni. L'aggressore intanto sembra essere sparito nel nulla.
Sarebbero in corso indagini degli inquirenti per rintracciarlo.
Questa mattina il povero commerciante dovrebbe essere trasferito all'Ospedale di Avezzano, in un Centro specializzato per il trattamento traumi facciali.

Daniela Facciolini

FONTE: www.lacittaquotidiano.it
20/04/2007 12.37