Chieti. «Strani black-out: la notte molte vie sono al buio»

Alessandro Biancardi

Reporter:

Redazione PdN

Letture:

1014

CHIETI. La città senza luce, improvvisi black – out interessano alcune vie, centrali e non, del capoluogo teatino. L'allarme arriva da Cristiano Vignali della Fiamma Tricolore che racconta: «è da diversi mesi che certe notti, nel rione di Madonna del Freddo, si spengono i pali dell'illuminazione pubblica che, invece sono accesi di giorno. E' molto pericoloso far rimanere strade molto trafficate come Via Ettore Ianni e Via Filippo Masci al buio». Avvolte dalle tenebre anche «le palazzine del centro residenziale " Levante " che diventano facili prede dei ladri che almeno una volta a l'anno fanno dei raid nel quartiere».
E poi ancora: «risalendo dallo Scalo per Madonna delle Piane verso Chieti Alta, l'intersezione stradale che porta all'ingresso dell'asse attrezzato in direzione del Tricalle, è al buio, poiché i lampioni pubblici sono spenti. Qualche sera fa», racconta ancora Vignali, «dopo le venti, la luce pubblica in Piazza Vittorio Emanuele II ( P.S.Giustino ) si è spenta per diversi minuti, lasciando la Cattedrale, il Tribunale e Palazzo D'Achille, totalmente al buio. Me ne sono accorto perché mi trovavo a passare davanti al Duomo di sera, ma chissà quante altre volte sarà successo».
Anche Via Avezzano, «è in gran parte al buoi la notte», stessa cosa «nel tratto iniziale ed in quello finale di via Mezzanotte, una delle strade di collegamento di Piazza Malta con il Piano S.Angelo manca persino l'impianto di illuminazione pubblica».
«I nostri amministratori», sostiene Vignali, «dovrebbero prendere esempio dal sindaco di Teramo, Gianni Chiodi, che ha segnalato alla società che fornisce la luce pubblica ogni anomalia della rete elettrica della città.Nei prossimi giorni stilerò una lista dettagliata delle vie e piazze di Chieti che di notte sono al buio, che invierò al Comune di Chieti ed al Comando dei Vigili Urbani ».
24/03/2007 10.08