I vigili del Fuoco dopo l'esposto: «sgomberare il seminterrato di Piazza Malta»

Alessandro Biancardi

Reporter:

Redazione PdN

Letture:

1329

CHIETI. Era stata la Fiamma Tricolore a denunciare qualche settima fa la presenza di un deposito seminterrato sottostante Piazza Malta che poteva essere pericoloso. Lì dentro, infatti, vengono stipate le strutture scenografiche in legno del teatro Marrucino e Cristiano Vignali aveva presentato un esposto per denunciare la pericolosità vista la mancanza di estintori o sistemi antincendio.
«Un folle potrebbe commettere un disastro», aveva dichiarato il rappresentante della Fiamma.
Dopo un primo sopralluogo il Comando dei Vigili del Fuoco di Chieti hanno accertato che « la situazione riscontrata determina un potenziale pericolo per la pubblica incolumità» e hanno così chiesto che «il legale rappresentante dell'attività in argomento provveda a far rimuovere immediatamente i materiali combustibili».
Inoltre, nella lettera inviata al Comune di Pescara il Comandante Provinciale dei Vigili del Fuoco rimarca che « un eventuale incendio nel locale interrato determinerebbe pericolo anche per la sovrastante struttura, dove abitualmente si svolge il mercato coperto rionale .
Ciò per la presenza di apertura di ventilazione del locale che sfocia in prossimità dell'area soprastante, separato dal locale interrato da una copertura di cui non si conoscono le caratteristiche di resistenza al fuoco . Tale considerazione preclude la possibilità dello svolgimento del mercato sulla soprastante Piazza Malta».
«La piazza», ha commentato Vignali, «a causa dell' incuria e
dell'indifferenza degli attuali amministratori comunali, non solo è abbandonata e versa nel degrado più assoluto, ma sarà chiusa al pubblico per problemi di sicurezza se non verranno rimossi dal deposito ubicato al piano seminterrato i materiali combustibili di strutture scenografiche teatrali».

LA DENUNCIA
 

13/03/2007 10.04